Domande su vaccinazioni e stupidità

10.03.2018 - Rocco Artifoni

Domande su vaccinazioni e stupidità
(Foto di UPPA)

Che cosa penseranno le bambine e i bambini che da lunedì non potranno entrare negli asili nido e nelle scuole dell’infanzia perché i loro genitori non li hanno sottoposti alle dieci vaccinazioni obbligatorie?

E come reagiranno gli altri bambini e bambine che vedranno qualche compagna o compagno improvvisamente sparire dalla classe? Quali spiegazioni potranno dare i genitori ai figli? Che cosa sapranno dire le maestre e i maestri per giustificare le assenze?

Che giudizio dobbiamo dare di una legge che fissa la data del 10 marzo per stabilire chi può entrare in classe e chi deve rimanere a casa? Se bambini e bambine si sono frequentati fino ad oggi a prescindere dallo stato vaccinale, perché mai si dovrebbe interrompere il percorso scolastico pochi mesi prima del consueto termine estivo? Non sarebbe logico che la nuova normativa – qualsiasi opinione si abbia su di essa – entrasse in vigore a partire dall’inizio del prossimo anno scolastico?

Quante tensioni, quante incomprensioni, quanta sofferenza verrà provocata dalla data del 10 marzo, come linea di divisione tra buoni e cattivi, tra ammessi alla socialità ed esclusi? Perché i miei amici vanno al nido e io no? Perché la mia amica non viene più a scuola? Non ti sembrano irresponsabili quei genitori che non vaccinano i figli? Possibile che nessuno sia solidale con i nostri figli discriminati? Com’è possibile che si approvino norme così divisive e con implicazioni palesemente diseducative?

È questa la comunità umana che vogliamo costruire? Quanta stupidità possiamo ancora sopportare?

Categorie: Europa, Opinioni, Politica, Salute
Tags: , , ,

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


App Pressenza

App Pressenza

Diritti all'informAZIONE

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.