Appello dalla Sicilia con i comuni e le città per la ratifica del bando delle armi nucleari

11.10.2017 - Redazione Italia

Appello dalla Sicilia con i comuni e le città per la ratifica del bando delle armi nucleari
(Foto di ICAN)

Nella giornata internazionale della Pace, all’indomani della sottoscrizione e ratifica da parte di 50 nazioni del bando delle armi nucleari votato a New York il 7 luglio 2017 dall’ONU, sosteniamo, con le nostre associazioni, la proposta dei comuni siciliani affinché l’Italia ratifichi e sostenga il bando delle atomiche, nella prospettiva di un Mediterraneo di Pace, libero da ordigni nucleari e da armi di distruzione di massa.Chiediamo che l’Italia sia libera dalle attuali 90 testate nucleari.

Crediamo nell’impegno dal basso dalle comunità locali, dei singoli comuni, di città come Palermo, Napoli o Trieste e di 11 città italiane, sedi di porti, che ospitano navi a capacità nucleare, crediamo inoltre nell’impegno delle diverse regioni italiane coinvolte dall’ANCI Sicilia nell’iniziativa di richiedere la ratifica italiana del trattato di bando delle atomiche.

Con l’iniziativa del bando i paesi latino-americani, africani e asiatici, hanno offerto al mondo la prospettiva di un mondo diverso, libero dalla paura e dalla minaccia nucleare delle superpotenze.

Crediamo anche noi in un futuro diverso per l’Europa e il Mediterraneo, un futuro di Pace libero dalla minaccia delle armi, libero dalla minaccia della paura e dell’odio fomentato da quanti agitano l’antistorico nazionalismo xenofobo di piccole patrie armate le une contro le altre.

Bisogna unirsi alle reti internazionali che operano per l’affermazione della Pace e della Nonviolenza.

Vogliamo impegnarci insieme, in tal senso, unendo le nostre energie, collegando le iniziative delle nostre comunità: dall’educazione alla nonviolenza, alla cooperazione dal basso, ai gemellaggi delle due sponde del Mediterraneo, al sostegno di chi difende i diritti umani violati dalla negazione della democrazia e dai tanti conflitti, spesso combattuti con armi italiane.

Francesco Lo Cascio MIR Palermo/ Portavoce della Consulta per la Pace, la Nonviolenza, i diritti umani e il disarmo del Comune di Palermo

Emanuele Zimmardi Senz’atomicaPalermo

Antonella Leto Forum siciliano per l’acqua pubblica ed i beni comuniPalermo

Alessandro Capuzzo Comitato per la Pace e la convivenza“Danilo Dolci” Trieste

Olivier Turquet Pressenza, Agenzia stampa internazionale per la pace, la nonviolenza, l’umanesimo e la nondiscriminazione – Firenze

Cristiano Chiesa Bini Premio della Nonviolenza /Mondo senza guerre e senza violenzaRoma

Ermete Ferraro MIRNapoli

Hanno aderito: Prof. Giuseppe Notarstefano V. Presidente Nazionale Azione Cattolica Adulti, direttore PSL diocesi Palermo; dott. Anastasi Domenico già pres. diocesano C.S. Palermo; Salvatore Rapisarda e Jens Hansen pastori battista e Valdese;Tommaso Failla resp. regionale per l’ecumenismo della Chiesa Avventista;Barbara Evola e @Valentina Chinnici consigliere comunali; Alberto Manganoe Federica Aluzzo, già consiglieri comunali a Palermo; Marisa Maria Santa Cuccì CGIL Palermo; Salvo Siciliano resp. Educazione e Promozione della Salute osp. Cervello – Palermo; Francesca Enrichetta Turano CampelloRadicali.it; Gandolfo Sausa , MIR Palermo; Noemi Pittalà MIR Monreale;Nino Gullotta Valdese,MIR Trieste; Fausta Ferruzza COBAS Palermo; Marco Giordano MIR / PRC; Nicolay Catania, Maurizio Toscano, Erminia Scaglia, Maria Taravella, Antonella Tomasino, Tea Vinella, Consulta per la Pace, la Nonviolenza, i Diritti umani. di Palermo; Virginia Dessy NO MUOS,Emanuele Zimmardi e diversi aderenti a Senzatomica Palermo; Valentina Chinnici consigliera comunale, Suor Anna Alonzo asm, fondatrice del Centro Arcobaleno della Guadagna ( consigliera nazionale MIR) ; Marco Farina , presidente HRYO onlus; Nicolay Catania ( A.P.A. onlus) psicologo, tra i fondatori della consulta per la Pace; Nicola Teresi di Emmaus Palermo; Massimiliano Greco presidente informagiovani Palermo; Giovanni Villino, giornalista , della consulta della Pace; Gianluca Fiusco, direttore del Servizio Cristiano di Riesi ( opera diaconale Valdese); Giuseppe Ippolito presidente di Artemisia; Rosellina Garbo della Consulta per la Pace e l’Avv. Gaspare Motta del Comitato per la Conversione Ecologica.Alessandro Marescotti, peacelink; Giuliana costa,mir Palermo; Valentina Chinnici, consigliera comunale (mir Palermo); Marco Farina,presidente hryo; Massimiliano Greco,pres. informagiovani; Giuseppe Ippolito, pres. artemisianet; Luigi Pasotti, Pax Christi Catania; Gaspare Motta,comitato conversione ecologica; Lidia Bobbone, consulta pace; Tommaso calamia, progetto Policoro ; Prof antonino domina Unict…

Categorie: Comunicati Stampa, Europa, Pace e Disarmo
Tags: , , , , ,

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


Diritti all'informAZIONE

Video presentation: What Pressenza is...

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.