Marcia delle donne per la messa al bando della bomba a New York

18.06.2017 - Pressenza New York

Quest'articolo è disponibile anche in: Inglese, Spagnolo

Marcia delle donne per la messa al bando della bomba a New York
(Foto di https://www.facebook.com/ellen.thomas.161?fref=ts)

“Ha cominciato a piovere non appena la gente si è radunata, ha continuato durante la Marcia delle donne per la messa al bando della bomba e il programma fuori dalle Nazioni Unite e ha smesso solo dopo che era tutto finito!” racconta l’attivista Ellen Thomas. “Un buon risultato per una giornata di pioggia: c’erano un migliaio di persone, compresi 50 giapponesi.

Gli Hibakusha (sopravvissuti alla bomba atomica) sono intervenuti e hanno consegnato al capo negoziatore per un trattato di messa al bando delle armi nucleari una petizione con quasi 3 milioni di firme. Nella Marcia c’erano tre striscioni della Women’s International League for Peace and Freedom (WILPF) e molte  magliette azzurre della WILPF. Veterans for Peace, Peace Action, suonatori di tamburo, buddisti, suore e tanti giovani attivisti hanno passato una giornata bagnata ma meravigliosa”.

La Marcia era promossa dalla Women’s International League for Peace and Freedom e sostenuta da decine di altre organizzazioni impegnate nei temi della pace, del disarmo, dell’ambiente, dei diritti delle donne e dei diritti umani e da comunità indigene.

Oltre 60 eventi collegati si sono tenuti in tutti gli Stati Uniti e in Australia, Camerun, Canada, Filippine, Germania, Ghana, Italia, Giappone, Nigeria, Nuova Zelanda, Paesi Bassi, Regno Unito e Svizzera.

Categorie: Nord America, Pace e Disarmo
Tags: , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

DIRETTA mobilitazioni ogni giorno a Santiago 11.12.19

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.