Swaziland: incostituzionali due leggi liberticide

18.09.2016 - Riccardo Noury

Swaziland: incostituzionali due leggi liberticide
(Foto di Cospe)

Venerdì 16 settembre l’Alta corte dello Swaziland, il piccolo regno dell’Africa meridionale, ha reso un grande servizio alla causa della giustizia, dando ragione ad Amnesty International e alla vivacissima comunità locale dei difensori dei diritti umani.

Incostituzionali sono state dichiarate, infatti, la Legge del 1938 sulla sedizione e le attività sovversive e la Legge antiterrorismo del 2008.

Per lungo tempo (per quasi 80 anni nel caso della legge introdotta alla fine degli anni Trenta dalla Gran Bretagna!), quelle norme sono state usate per ridurre al silenzio le voci critiche e limitare fortemente le libertà d’espressione e d’associazione, grazie ai loro contenuti vaghi e generici che hanno consentito di criminalizzare attività del tutto legittime e protette dal diritto internazionale.

Nella foto concessa da Cospe ad Amnesty International, la delegazione dei rappresentanti della società civile dello Swaziland che a maggio, a Ginevra, ha presentato alle Nazioni Unite un rapporto-ombra sulla situazione dei diritti umani nel paese.

Categorie: Africa, Diritti Umani
Tags: ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

DIRETTA mobilitazioni ogni giorno a Santiago 28.01.20

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

Chiudiamo le pagine di chi spegne i sorrisi

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.