Buenos Aires, manifestazione per la liberazione di Milagro Sala

20.01.2016 - Buenos Aires - Redacción Argentina

Quest'articolo è disponibile anche in: Spagnolo, Tedesco

Buenos Aires, manifestazione per la liberazione di Milagro Sala
(Foto di Luis Beltrán)

Il 18 gennaio numerose organizzazioni sociali e politiche hanno gremito Plaza de Mayo a Buenos Aires per manifestare appoggio e solidarietà nei confronti di Milagro Sala, fondatrice dell’organizzazione Tupac Amaru arbitrariamente imprigionata a San Salvador de Jujuy.

Sono arrivate adesioni da cooperative, sindacati, partiti politici di sinistra e da un numero importante di deputati nazionali, provinciali e del Mercosur, esprimendo il rifiuto della detenzione della leader dell’occupazione nonviolenta di Plaza Belgrano a Jujuy e della conseguente criminalizzazione della protesta.

A nome delle Abuelas de Plaza de Mayo Estela de Carlotto ha chiuso la manifestazione definendo questa situazione “un attacco alla democrazia” e ha detto che Milagro Sala si è trasformata nella “prima prigioniera politica dell’era Macri”.

Con dichiarazioni molto emotive tre rappresentanti della protesta di Jujuy hanno raccontato nei particolari la lotta per i 20.000 posti di lavoro della provincia e assicurato che né la Tupac Amaru, né le altre 25 organizzazioni “reagiranno alle provocazioni permanenti che cercano la violenza” e che sosterranno fino alla fine la scelta del dialogo.

Fotoreportage di Luis Beltrán

 

24470953035_39a5d390a1_k24444755676_5e3f2f0896_k24444758086_db354dd6c1_k24388615971_0b00ea57a5_k23844268133_5f1004de3c_k24388585301_4c6badbdb9_k24470968085_28b77b38c7_k

Categorie: Diritti Umani, Fotoreportages, Politica, Sud America
Tags: , , ,

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


App Pressenza

App Pressenza

Diritti all'informAZIONE

Video presentation: What Pressenza is...

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.