Sabato 28 novembre 2015, giornata di protesta contro i bombardamenti britannici in Siria

26.11.2015 - Pressenza Budapest

Quest'articolo è disponibile anche in: Inglese, Spagnolo

Sabato 28 novembre 2015, giornata di protesta contro i bombardamenti britannici in Siria
Reportage di Scott Bob da Azaz, Siria, Wikipedia (Foto di Voice of America News)

Sabato 28 novembre 2015 si terranno in tutto il Regno Unito proteste contro l’imminente minaccia di bombardamenti sulla Siria da parte delle forze britanniche. Questa è la risposta al voto in Parlamento proposto da David Cameron in seguito ai terribili eventi di Parigi, che si svolgerà probabilmente la settimana prossima. Tuttavia le bombe non fermeranno gli attacchi terroristici.

Stop the War si oppone a questa risposta militare. I bombardamenti condotti dalle forze americane e francesi non hanno indebolito l’ISIS, anzi, l’effetto cumulativo di quattordici anni di bombardamenti occidentali nella regione è stato quello di aumentare la dimensione e la diffusione del terrorismo jihadista.

Quando, quasi due mesi fa, i russi hanno cominciato a bombardare la Siria, David Cameron e Barack Obama hanno dichiarato che questa mossa sarebbe stata controproducente, avrebbe aumentato la minaccia terrorista e creato instabilità nella zona.

Questo vale anche per i bombardamenti del Regno Unito e di chiunque altro.

A Londra la protesta si terrà a Downing Street sabato 28 novembre dalle 12 alle 14.

 

Stop the War Coalition

Categorie: Comunicati Stampa, Pace e Disarmo
Tags: , ,

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.