Esplosioni e violenze a Sanaa, capitale dello Yemen

23.12.2014 - MISNA Missionary International Service News Agency

Esplosioni e violenze a Sanaa, capitale dello Yemen
(Foto di Mac9)

Cinque piccoli ordigni sono esplosi oggi nel centro della capitale yemenita, Sanaa, uccidendo un membro della milizia sciita Ansaruallah che la controlla dalla fine di settembre.

Stando a testimoni e fonti mediche, la prima esplosione è avvenuta in un quartiere dell’antica Sanaa quando la vittima cercava di disinnescarla dopo averla rinvenuta piazzata sotto l’autovettura di un giudice. Rimasto ferito, il miliziano è morto in ospedale.

Altre quattro bombe sono esplose all’interno di contenitori della spazzatura, ma senza fare vittime. In seguito, nel pomeriggio, un leader locale di Ansaruallah – i ribelli sciiti conosciuti anche come Houtis – Faisal Sharif, è stato ucciso da due uomini a bordo di una motocicletta in una piazza vicino all’università.

Il rafforzamento degli Houthis e l’ascesa di Al Qaeda hanno indebolito l’autorità del governo centrale yemenita mentre persiste un movimento secessionista nel sud, stato indipendente fino al 1990, spesso teatro di violenze.

 

Categorie: Comunicati Stampa, Medio Oriente
Tags: ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.