Oltre il Capitalismo: inizia il giro di Guillermo Sullings in Italia

10.11.2014 - Partito Umanista

Quest'articolo è disponibile anche in: Spagnolo

Oltre il Capitalismo: inizia il giro di Guillermo Sullings in Italia
(Foto di Partito Umanista)

Il libro, “Oltre il capitalismo – Economia Mista” è stato pubblicato per la prima volta in Argentina nel 2000, suscitando un vivo interesse in tutto il Sudamerica e fornendo un importante contributo teorico al processo di umanizzazione dell’economia, tuttora in corso in molti paesi latinoamericani. Viene pubblicato in Italia, nell’ottobre del 2014, a cura del Partito Umanista, edito dalla Multimage.

La proposta sviluppata in quest’opera poggia su un solido e articolato impianto concettuale, che mette radicalmente in discussione la validità del capitalismo in quanto sistema economico capace di generare progresso, giustizia ed equità nella società mondiale, mentre definisce con chiarezza  gli obiettivi che deve perseguire un’economia al servizio dell’essere umano.

Lungi dal costituire soltanto una critica al capitalismo, o essere una semplice dichiarazione di principi, “Oltre il capitalismo – Economia Mista”  prospetta i passi concreti da realizzare per la creazione di un sistema economico nuovo, dando particolare rilievo al rinnovamento dei concetti di denaro, banca, proprietà e Stato per uscire dalla dittatura dell’economicismo e porre la gestione delle risorse sotto il controllo della sovranità popolare.
Generalmente, quando si dice che un’economia è mista si fa riferimento a paesi in cui prevale l’economia privata e lo Stato si riserva la gestione di alcune aziende pubbliche o, al contrario, a paesi in cui l’economia è statalizzata, ma viene lasciato un certo spazio agli investimenti privati.

Quest’opera, invece, tratteggia un sistema economico originale, né capitalista né statalista, in cui l’iniziativa pubblica e quella privata convivono, coordinate da uno Stato che funzioni in base alla democrazia diretta e sia un ambito di autorganizzazione, gestito dai cittadini per darsi politiche comuni.

Il passaggio alla democrazia diretta e partecipativa è una condizione imprescindibile, se si vuole realizzare un sistema economico che sappia garantire pari diritti e pari opportunità per tutti. Solo così andrà a scomparire l’antagonismo tra il settore pubblico e quello privato e i cittadini potranno generare politiche tendenti al bene comune in ambiti fondamentali come la sanità, l’istruzione, l’ambiente e la giustizia, oltre a pianificare lo sviluppo sostenibile e la distribuzione equa dei redditi.
Oggi più che mai, di fronte alla violenza dell’economia di mercato, è necessario fondere l’interesse sociale e l’interesse economico in un nuovo sistema, in cui lo Stato sia responsabile delle necessità della gente e della direzione dell’economia, mentre la gente si farà carico del funzionamento e della direzione dello Stato.

CALENDARIO DELLE PRESENTAZIONI

Mercoledì 12 Novembre 2014 MILANO – ore 18
℅ LA SOCIETÀ UMANITARIA – Sala Cinema – via Daverio 7
INTERVENGONO:

Guillermo Alejandro Sullings
Vittorio Agnoletto
Andrea Di Stefano
Giovanna Ubaldeschi
Valerio Colombo

Venerdì 14 Novembre 2014 TORINO – ore 18
℅ LOMBROSO 16 – Via Cesare Lombroso 16
INTERVENGONO:
Guillermo Alejandro Sullings
Paola Balestra
Rossana Becarelli

Martedì 18 Novembre 2014 ROMA – ore 19,30
℅ LIBRERIA ASSAGGI – Via degli Etruschi 4
INTERVENGONO:
Guillermo Alejandro Sullings
Nino Galloni
Rosana Patti
Olivier Turquet

Mercoledì 19 Novembre 2014 PRATO – ore 21
℅ SPAZIO AUT! – via Filippino 24

INTERVENGONO:
Guillermo Alejandro Sullings
Francesco Gesualdi
Gisberto Gallucci

Categorie: Comunicati Stampa, Cultura e Media, Economia, Europa
Tags: , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

 

Solidarietà ai tempi del Coronavirus

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

Chiudiamo le pagine di chi spegne i sorrisi

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.