Praga: happening per la pace e la nonviolenza in Ucraina

17.05.2014 - Gerardo Femina

Praga: happening per la pace e la nonviolenza in Ucraina
(Foto di Mondo Senza Guerre Praga)

Un happening per la pace e la nonviolenza in Ucraina si è tenuto il 15 Maggioa Praga: un incontro di persone di diverse nazionalità in un’atmosfera di forte preoccupazione ma anche di dialogo e amicizia.

Tania Bednarova dell’organizzazione Mondo senza guerre e violenza ha cosi aperto la manifestazione:

“Oggi siamo qui per esprimere la preoccupazione, lo sgomento e l’indignazione nostra e di tutte le persone pacifiche e nonviolente del pianeta per quanto accade in questi giorni in Ucraina. Ci sentiamo toccati profondamente dalla violenza che si sta scatenando molto vicino a noi. Non ci sentiamo rappresentati dai politici, che, ancora una volta, non sono capaci di evitare le guerre e di risolvere i conflitti con il dialogo e la diplomazia.”
“Comunque oggi non vogliamo fare discorsi, interpretazioni o lanciare accuse. Vogliamo dimostrare che è possibile comunicare anche quando non si ha lo stesso punto di vista e quando non la si pensa nello stesso modo. Oggi vogliamo dimostrare che la nonviolenza è possibile, è possibile comprendere l’altro anche quando non si è d’accordo con le sue idee.”
“Non lasciamoci dividere dal sospetto e dall’odio! Non lasciamoci dividere da chi manipola solo per gli interessi economici di piccoli gruppi! Insieme facciamo sentire la nostra solidarietà a tutta la buona gente dell’Ucraina e mandiamo loro la nostra speranza e richiesta che le violenze cessino immediatamente.”
“Insieme mandiamo un chiaro messaggio ai “potenti di oggi”: la loro manipolazione non vincerà sul nostro futuro”.
Il popolo Ceco è moto sensibile alla “prepotenza” sia che venga dalla Germania, dalla Russia o dagli Stati Uniti. Infatti, grazie ad una grande protesta di tutta la società civile, è riuscito nel 2009 a non far installare una base militare degli Stati Uniti, all’interno del cosiddetto programma dello “scudo stellare”. Proprio in questi giorni il Ministro della Difesa M. Stropnicky ha espresso i propri dubbi sulla possibilità di dislocare truppe della NATO sul territorio della Repubblica Ceca”.
Bednarova ha concluso il suo intervendo chiedendo “una risoluzione nonviolenta del conflitto, l’intervento immediato e risoluto delle Nazioni Unite e l’istituzione di una tavola rotonda tra le varie parti in conflitto coordinata dall’ Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OCSE)”… La situazione può degenerare in una spirale di violenza drammatica e altamente pericolosa che potrebbe estendersi oltre le frontiere dell’Ucraina.

Categorie: Europa, Nonviolenza, Pace e Disarmo
Tags: , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Search

Il canale Instagram di Pressenza

Catalogo dei Documentari

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.