La raccolta firme per la legge di iniziativa popolare Rifiuti Zero entra nel vivo con il primo “ Firma Day ” organizzato in tutta Italia per domenica 14 aprile 2013.

Da nord a sud i comitati territoriali organizzeranno volantinaggi, banchetti, iniziative per sensibilizzare le persone sulla problematica dei rifiuti e per raccogliere le prime firme a favore della legge (scopri dove).

Il percorso legislativo è iniziato lo scorso 27 marzo con il deposito del testo in Corte di Cassazione. La quota necessaria per la presentazione della legge è di 50mila firme ma i promotori dell’iniziativa, forti dell’entusiasmo suscitato in tutto il paese e dei moltissimi comitati territoriali già costituiti, contano di raccoglierne molte di più.

La legge Zero Rifiuti è promossa da associazioni, realtà sociali e comitati territoriali che mirano ad una riforma strutturale del sistema della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti mettendo al bando inceneritori e mega discariche. Se approvata la Legge Zero Rifiuti rappresenterebbe una vera e propria rivoluzione verde basata sulle parole sostenibilità, ambiente, salute, partecipazione, lavoro.

Ognuno può dare una mano mandando una mail ai suoi contatti, diventando fan della pagina Facebook e condividendola nel profilo, seguiendo la campagna su Twitter, dando una mano ai comitati territoriali.

L’obiettivo che ci poniamo è di fondamentale importanza per la nostra vita e per quella dei nostri figli: riscrivere il futuro, oggi puoi.

Comitati territoriali, materiali e informazioni: http://www.leggerifiutizero.it/