Operazione Colomba

Operazione Colomba è il Corpo Nonviolento di Pace della Comunità Papa Giovanni XXIII e nasce nel 1992 dal desiderio di alcuni volontari e obiettori di coscienza, di vivere concretamente la nonviolenza in zone di guerra. Le principali caratteristiche dell'intervento di Operazione Colomba sono: • la condivisione: i volontari “abitano il conflitto”; • la nonviolenza come scelta imprescindibile; • l’equivicinanza: dalla parte di tutte le vittime; • la partecipazione popolare: è una esperienza aperta a tutti. Attualmente Operazione Colomba è presente in:Colombia, Libano, Palestina, Cile, Ucraina, Grecia e sui confini d’Europa.

Cile, vittoria per la difesa del Río Cholchol

Martedì 19 luglio una nuova sessione della Commissione di Valutazione Ambientale (COEVA – Comisión de Evaluación Ambiental) ha votato il progetto “Embalse 1, 2 y 3 Fundo Nilpe” previsto per il comune di Galvarino. L’iniziativa, che prevede la costruzione di…

Piantagioni o bosco vivo? L’estrattivismo forestale in Cile

Aprendo Google Maps nella modalità satellite si può osservare il Cile dall’alto. Il nord si mostra desertico, chiaro e sabbioso, mentre scendendo dalla Regione Metropolitana di Santiago la superficie verde aumenta fino a culminare nel centro, nelle Regioni Maule, Ñuble,…

30 anni di interposizione nonviolenta in guerre e conflitti armati

L’anniversario del Corpo Nonviolento di Pace Operazione Colomba e la possibilità di una strada concreta per costruire la pace. Il 25 giugno 1992 due obiettori di coscienza della Comunità Papa Giovanni XXIII partivano su una vecchia 127 bianca per la…

Cile, la resistenza Mapuche contro progetto geotermico sul vulcano Tolhuaca

Per il Lof Radalko di Curacautín (Araucanía, Cile) e altre comunità amiche della regione, il 18 maggio è stato il giorno del We Tripantu, la festività Mapuche che celebra il ritorno del sole per dare il benvenuto a un nuovo…