MIR Italia - Movimento Internazionale della Riconciliazione

Il M.I.R. (Movimento Internazionale della Riconciliazione), branca italiana dell’IFOR (International Fellowship Of Reconciliation), è un movimento ecumenico per la pace, trapiantato in Italia nel 1952 grazie a esponenti valdesi e quaccheri, al quale hanno presto aderito persone di religione cattolica e di varie fedi religiose e laiche. I membri del MIR, sull’esempio di tanti maestri e testimoni di pace, si impegnano a praticare la nonviolenza attiva come stile di vita e come via alla pace: quindi nonviolenza, come amore, nelle relazioni con il prossimo e nei confronti della Terra sulla quale viviamo. Il MIR è tra i fondatori della Rete Italiana Pace e Disarmo e collabora con tante organizzazioni nella campagne per il disarmo, per la riduzione delle spese militari, per la riconciliazione e la pace nella giustizia nei paesi in guerra e dominati da regimi oppressivi, per l’accoglienza dei profughi, per l’educazione alla pace, per l’obiezione di coscienza al servizio militare e al lavoro militare, per la difesa civile non armata, per il controllo del commercio delle armi. La sede centrale del MIR è a Torino, via Garibaldi 13 e ha sedi locali in una decina di città italiane. Per contatti: segreteria@miritalia.org, www.miritalia.org, www.facebook.com/MIR.Italia/

Lettera aperta del MIR Italia sull’entrata di Finlandia e Svezia nella NATO

Cari amici della Finlandia e della Svezia, Ogni giorno è giorno di guerra in diverse aree del pianeta e non si prevede un vicino cambiamento, essendo dominante negli Stati una logica di guerra, di contrapposizione e di inimicizia. Prova ne…

Il MIR celebra la Giornata Internazionale dell’Obiezione di Coscienza

Il 15 maggio si celebra la Giornata Internazionale dell’Obiezione di Coscienza al servizio militare; in Italia il diritto all’obiezione di coscienza è stato riconosciuto dal Parlamento 50 anni fa con la legge 772/1972, che ha istituito il servizio civile alternativo…

Non vogliono la guerra ma la fanno. Nulla è più come prima, ma la politica continua come prima

Tutti condannano la guerra come il peggiore crimine dell’umanità, ma poi si continua a giustificare le guerre e a prepararne altre. E’ una delle grandi contraddizioni umane. Morti, feriti, anche tra i bambini, distruzioni, profughi e miseria, non bastano ancora per convincere…

Quale via alla pace in Ucraina?

La guerra in Ucraina scatenata dalla Russia di Putin e condotta aldilà di ogni più funerea previsione, pone a tutti l’interrogativo: cosa si può fare per interromperla? Posto che tutti condannano l’invasione russa, come si può fermarla? Così come è…

Il MIR condanna la guerra e indica la via della nonviolenza

Il MIR (Movimento Internazionale della Riconciliazione), con tutte le persone che amano la pace, soffre in questo triste giorno di aggressione della Ucraina da parte delle armate russe. Esprime la condanna della guerra che ritorna in Europa per logiche di…

Lettera aperta del MIR al Presidente della Repubblica

Ill.mo Signor Presidente, alla scadenza del suo mandato di Presidente, nel ringraziarla per quanto ha fatto per tenere unita la nazione nella fedeltà alla Costituzione, le scrivo per chiederle di fare un significativo gesto a favore della pace. Di quella…

I Governi si impegnino nella COP26 a tagli significativi delle emissioni inquinanti militari

I leaders mondiali al G20 a Roma hanno parlato di cambiamenti climatici e di contributi allo sviluppo sostenibile e ai paesi poveri, senza però fare alcun accenno alle spese militari. Alla COP26 di Glasgow riparleranno di riduzione delle emissioni di…

Condanna dell’assalto squadrista alla sede CGIL

Il Movimento Internazionale della Riconciliazione (M.I.R.), riunito oggi in Consiglio Nazionale, esprime ferma condanna nei riguardi del vergognoso attacco squadrista alla sede nazionale della C.G.I.L., che ha colpito il 9 ottobre una delle realtà fondamentali della vita democratica italiana ed…