MIR Italia - Movimento Internazionale della Riconciliazione

Il M.I.R. (Movimento Internazionale della Riconciliazione), branca italiana dell’IFOR (International Fellowship Of Reconciliation), è un movimento ecumenico per la pace, trapiantato in Italia nel 1952 grazie a esponenti valdesi e quaccheri, al quale hanno presto aderito persone di religione cattolica e di varie fedi religiose e laiche. I membri del MIR, sull’esempio di tanti maestri e testimoni di pace, si impegnano a praticare la nonviolenza attiva come stile di vita e come via alla pace: quindi nonviolenza, come amore, nelle relazioni con il prossimo e nei confronti della Terra sulla quale viviamo. Il MIR è tra i fondatori della Rete Italiana Pace e Disarmo e collabora con tante organizzazioni nella campagne per il disarmo, per la riduzione delle spese militari, per la riconciliazione e la pace nella giustizia nei paesi in guerra e dominati da regimi oppressivi, per l’accoglienza dei profughi, per l’educazione alla pace, per l’obiezione di coscienza al servizio militare e al lavoro militare, per la difesa civile non armata, per il controllo del commercio delle armi. La sede centrale del MIR è a Torino, via Garibaldi 13 e ha sedi locali in una decina di città italiane. Per contatti: segreteria@miritalia.org, www.miritalia.org, www.facebook.com/MIR.Italia/

Ukraine: Drop all charges against Vitaly Alekseenko immediately

In Ukraine, on 16 January 2023, Ivano-Frankivsk Appeal Court rejected the appeal of 46- year-old Christian Vitaly Alekseenko against his conviction for refusing call up to the military on conscientious grounds. “I told the court I agree that I have…

IFOR International Conference in South Sudan

From the four corners of the world, artisans of non-violence, reconciliation and peace are meeting in the African city of Juba, South Sudan. On Friday 11th and Saturday 12th November 2022, the International Fellowship of Reconciliation (IFOR) -a spiritual based…

Broad civil society alliance calls for protection/asylum for deserters and conscientious objectors from Russia, Belarus and Ukraine

In a joint appeal to members of the European Parliament and the Parliamentary Assembly of the Council of Europe, a broad civil society alliance from 20 countries has called on the European governments to grant protection and asylum to Russian and…