Ivan Marchetti

Ivan Marchetti, 49 anni , artigiano di professione, attivista e scrittore umanista per passione. Da sempre impegnato con tutte le forze, nel proporre, organizzare e pensare, un nuovo modo in cui l’essere umano sia, semplicemente, il valore centrale. Detesta i furbi, gli indifferenti, il neo liberismo, le grandi opere inutili, il dominio dei pochi sui molti. Ama la chiarezze, la famiglia, l’integrità, il Nuovo Umanesimo, l’Africa e la compagnia degli amici. Continua ad essere attivo nell’associazionismo, nell’attivismo sociale e nella cooperazione internazionale. Negli ultimi vent’anni ha aderito e promosso iniziative inerenti il disarmo nucleare, l’anti razzismo, la creazione di una legge sulla responsabilità politica, il contrasto alle banche che sostengono il mercato internazionale degli armamenti, il proliferare selvaggio di ripetitori per la telefonia cellulare, la promozione di una società non violenta e la libertà vaccinale.

Ponte Morandi: una tragedia esistenziale in un paese che muore

“Signor Marchetti, ma come una tragedia esistenziale? Semmai si tratta di una tragedia umana, al massimo economica”. Come al solito si parla sempre di tutto tranne che del tema centrale: le ragioni per cui le cose accadono. Ora, perché un…

La furiosa rabbia per la propria malata condizione

Qualche tempo fa, parlando con un caro amico delle elezioni presidenziali in Francia, facevo presente le mie paure sulla possibilità che Marine Le Pen potesse conquistare l’Eliseo. Il mio amico mi rispondeva che Emanuel Macron era, di fatto, l’espressione degli…

Agnelli, Marchionne e la vergogna di questi giorni

Cos’è successo in Italia in questi ultimi giorni, nel periodo intercorso tra l’annuncio della malattia di Sergio Marchionne a quello della sua morte? E’ successo di tutto! Oggi, però, vorrei soffermarmi sui temi legati alle reazioni che questo accadimento ha…

Aiutarli a casa loro? Fai un atto concreto

Nei tanti anni di attività umanista in Kenya, abbiamo ben compreso le dinamiche che determinano gli eventi sociali in tutte le loro espressioni. Abbiamo compreso che, dietro ogni accadimento, esiste un piano ben preciso che vuol far rimanere il Sud…

1 2