Geraldina Colotti

Geraldina Colotti è nata a Ventimiglia, ha vissuto a lungo a Parigi, oggi vive e lavora a Roma. Dopo aver trascorso molti anni in carcere per la sua militanza nelle Brigate Rosse, è giornalista, esperta di America Latina. Dirige l'edizione italiana del mensile di politica internazionale Le Monde diplomatique. Di formazione filosofica, ha pubblicato libri per ragazzi, raccolte di racconti e di poesie, romanzi e saggi. Insieme a Marie-José Hoyet ha tradotto dal francese due libri di Édouard Glissant, Tutto-mondo (Edizioni lavoro), e La Lézarde (Jaca Book). Il suo libro sul Venezuela, Talpe a Caracas (Jaca Book) è stato tradotto in diverse lingue. Per le edizioni Clichy ha pubblicato Oscar Arnulfo Romero, beato fra i poveri. Nel libro Louis Massignon, Rifugiati europei e migrazioni internazionali (edizioni degli animali - www.edizionideglianimali.it, 2017) compare un suo scritto dal titolo “No Border”. Ha una pagina fb con il suo nome

Un esercito di bot contro la rivoluzione cubana

A giugno Cuba ha denunciato che, in vista del 2022, l’amministrazione Biden aveva richiesto 58,5 miliardi di dollari per la sovversione: un aumento del 10% rispetto al budget di quest’anno. Dopo gli eventi dell’11 luglio, uno dei principali destinatari dei…

Tania Diaz: “Adesso parlano i popoli: una costituente globale per l’umanità”

Tania Diaz, vicepresidente dell’Assemblea Nazionale Costituente, si divide, instancabile, tra gli impegni istituzionali e quelli della commissione Agitazione Propaganda e Comunicazione (APC) del PSUV, dove ricopre l’incarico di vicepresidenta. La incontriamo nel salone Bicentenario dell’Hotel Alba, dove dirige una piccola…

Contro il divieto di volo, organizzare l’assalto al cielo

Dare “l’assalto al cielo”, come si diceva ai bei tempi in cui la rivoluzione sembrava a portata di mano anche nei paesi capitalisti, richiede indubbiamente preparazione e un certo livello di abnegazione. Nell’epoca del post-tutto e della società disciplinare, più…

Venezuela: Romain Mingus, un testimone alla frontiera

Romain Mingus è un autorevole giornalista e saggista francese, membro del Secours bolivariano de Marseille, e della Rete Europea di solidarietà con la rivoluzione bolivariana. Lo abbiamo incontrato a Caracas, durante l’Assemblea internazionale dei popoli (AIP), che si è svolta…

Golpe Venezuela, Díaz Marín: Temo un intervento militare straniero

“Il più grande pericolo è che si imponga l’uso della forza nelle relazioni internazionali”, dice María Alejandra Díaz Marín. Avvocata costituzionalista venezuelana, Díaz Marín rappresenta il suo paese presso la Commissione e la Corte Interamericana dei Diritti umani. Opinionista e…

Il fiato di Trump sul collo del Venezuela

Una prima assoluta, ieri, nella storia del Venezuela: Donald Trump ha designato il nuovo “presidente” della nazione. Al posto di Nicolas Maduro, eletto con oltre 6 milioni di voti il 20 maggio, nelle intenzioni dell’imperialismo dovrebbe stare un tale Juan…

Venezuela, lezioni di sovranità all’Assemblea dell’Onu

A proposito di indipendenza, sovranità, dignità. A proposito di socialismo, ovvero di potere del popolo sovrano. Abbiamo tradotto per intero il discorso che il presidente del Venezuela, Nicolas Maduro, ha tenuto – a braccio – alla 73ma sessione dell’Assemblea generale…

Contro Trump e Salvini, il decreto Maduro: cittadinanza venezuelana a 8.300 cittadini stranieri. Anche a 56 italiani.

Il discorso di Trump all’Assemblea Onu è apparso ridicolo, volgare e pericoloso. Ad accoglierlo e rilanciarlo, solo quei paesi neoliberisti dell’America Latina che stanno riportando i propri paesi e il continente nel buco nero imposto dal Fondo Monetario Internazionale. Lo…

Venezuela sotto attacco, non possiamo restare a guardare

In quasi vent’anni di esistenza, il processo bolivariano ha subito ogni genere di attacchi: una guerra di debole intensità che ha avuto un picco nel golpe contro Chavez del 2002 e un’escalation dagli esiti incerti nel corso degli ultimi 5…

In Italia i burattini di Trump chiedono ingerenza umanitaria in Venezuela

Parliamo ancora di Venezuela, facendo appello alle convinzioni e alle intelligenze di quante e quanti non amano farsi prendere per i fondelli. Da chi? Dall’informazione addomesticata che coinvolge o paralizza per far passare la voce del padrone. Nel coro di…

1 2