Diego Fusaro

Sono nato a Torino nel 1983 e insegno Storia della filosofia in Università. Mi considero allievo indipendente di Hegel e di Marx. Intellettuale dissidente e non allineato, sono al di là di destra e sinistra, convinto che occorra continuare nella lotta politica e culturale che fu di Marx e di Gramsci, in nome dell’emancipazione umana e dei diritti sociali. Resto convinto che, in ogni ambito, la via regia consista nel pensare con la propria testa, senza curarsi dell’opinione pubblica e del coro virtuoso del politicamente corretto. www.filosofico.net/diegofusaro

01.09.2016

Fertility Day, la sterile campagna del Ministero della Salute

Fertility Day, la sterile campagna del Ministero della Salute

V’è un antico e forse non rincuorante adagio che dice che quando si è toccato il fondo non resta altro da fare che scavare. E così quasi sempre avviene. Ed è anche avvenuto in questi giorni di fine agosto. In questa luce propongo di leggere la vicenda – che tanto… »

16.07.2016

Nizza, terrorismo e nichilismo. A chi giova il terrore?

Nizza, terrorismo e nichilismo. A chi giova il terrore?

Ancora un’esplosione inaudita di violenza. Ancora un atto di terrore in questa tragedia che sembra non finire mai. I fatti di Nizza ci hanno ancora una volta trovati impreparati, a pochi chilometri di distanza dai confini con il nostro paese. Il copione sembra leggermente variato quanto all’esecuzione, ma non quanto alle reazioni. Compito di un… »

08.05.2016

Che cos’è il TTIP? Se lo conosci lo eviti

Che cos’è il TTIP? Se lo conosci lo eviti

Il modo migliore per far accettare inerzialmente alle persone anche le scelte più nocive e pericolose consiste, ovviamente, nel non far sapere loro ciò di cui realmente si tratta. In assenza di informazioni concrete, la propaganda televisiva e la fabbrica dei consensi giornalistica possono magnificare le realtà peggiori presentandole come meraviglie… »

20.04.2016

Costituzione, chi la tocca è un traditore della patria

Costituzione, chi la tocca è un traditore della patria

Diceva Gramsci che essere rivoluzionari significa sempre chiamare le cose con il loro nome, senza temerne le conseguenze. Ciò ci permette di dire che oggi viviamo nell’epoca meno rivoluzionaria dell’intera storia umana, l’epoca in cui i colpi di Stato sono ipocritamente detti governi tecnici, le distruzioni dei diritti sono chiamate riforme e le… »

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.