Milano, acqua e gestione del verde. Lettera aperta delle associazioni

11.01.2021 - Redazione Milano

Milano, acqua e gestione del verde. Lettera aperta delle associazioni
(Foto di https://www.facebook.com/Comitato-Difesa-Ambiente-Zona-5-307960996413305)

Sindaco Giuseppe Sala

Assessore Pierfrancesco Maran

Assessore Marco Granelli

Presidente MM Spa Simone Dragone

Direttore Generale MM Spa Stefano Cetti

Buongiorno,

attraverso articoli apparsi sulla stampa e dichiarazioni dell’assessore Maran, siamo venuti a conoscenza del fatto che il Comune di Milano ha affidato ad Metropolitana Milanese S.p.A. (MM) uno studio di fattibilità in merito all’affidamento alla stessa della gestione del verde. La scelta di riprendere in proprio la gestione di un servizio pubblico attualmente appaltato la valutiamo in sé sicuramente positiva, ma il contenitore scelto non può che vederci contrari, a ragion veduta.

MM, che fino a qualche anno fa aveva come attività quasi esclusiva il servizio idrico, ha visto crescere notevolmente il suo campo d’intervento, in particolare con l’affidamento delle case popolari di proprietà del Comune nel 2015. Si è trasformata quindi in una multiutility in cui, tra l’altro, l’unico settore redditizio è quello idrico grazie alla tariffazione. Ci permettiamo anche di rilevare che forse le risorse provenienti dall’acqua vengono usate per coprire altri ‘buchi’, cosa che non sarebbe nemmeno in linea con le direttive di Arera. Su questo punto è indispensabile fare chiarezza. Le risorse dell’acqua devono essere usate per l’acqua: manutenzione reti, adeguamento trattamenti (anche in base alla nuova direttiva UE acqua potabile), depurazione, ecc.

Stiamo parlando di un bene comune indispensabile alla vita che non è infinito, anzi, a causa del surriscaldamento del pianeta diventerà sempre più scarso anche alle nostre latitudini. Va moltiplicato quindi l’impegno per la sua tutela. Una multiutility non può essere la sua casa: ci vuole una azienda pubblica dedicata che i cittadini/e possano riconoscere come interlocutrice diretta di un servizio essenziale. Questo l’abbiamo sostenuto già nel 2015, al momento dell’acquisizione della gestione delle case popolari. La scelta più congrua è lo scorporo del SII (servizio idrico integrato) e la creazione di un’unica azienda pubblica che gestisca il servizio di Milano e della Città Metropolitana. Un unico gestore, come prevede la legge, in linea con la scelta della già avvenuta unificazione dei due ATO (ambito territoriale omogeneo).

Vogliamo sottolineare anche che la cura del verde e relativi annessi è un impegno molto consistente, specialmente in un momento in cui c’è per fortuna una grande attenzione a questo riguardo da parte degli abitanti di una delle città più inquinate d’Europa. Tra l’altro con quali competenze, quali organici? Non vorremmo che la tanto enfatizzata ripubblicizzazione si risolvesse poi in realtà nell’ennesima operazione di esternalizzazione da parte di MM.

Riteniamo che la scelta più opportuna e in linea con gli interessi della cittadinanza sia la gestione diretta comunale di questo settore, com’era prima che prevalesse la politica di ricorso sfrenato agli appalti che ha portato a un peggioramento dei servizi e a una perdita importante di professionalità e competenze che erano patrimonio del Comune. Una gestione diretta del verde faciliterebbe, inoltre, un rapporto sinergico con le politiche urbanistiche e ambientali, dato che questi ambiti dovranno essere sempre più intrecciati se si vuole veramente una città più ‘respirabile’ e se si vogliono davvero realizzare i dichiarati obiettivi di ‘riforestazione’.

In coerenza poi con la prassi partecipativa che il sindaco ha più volte ribadito di voler perseguire nei confronti della cittadinanza, chiediamo che in merito alle scelte che si intendono fare su MM e su quale deve essere il suo assetto futuro, venga aperto un confronto pubblico con i cittadini/e, fornendo gli opportuni dati di conoscenza, trattandosi di una azienda pubblica e quindi patrimonio dell’intera collettività.

Grazie per l’attenzione

Comitato Milanese Acquapubblica

Rete Comitati Città Metropolitana

Comitato Difesa Ambiente zona 5

Che ne sarà di Città Studi

Comitato Cittadini Crescenzago

Forum Civico Metropolitano

Associazione Parco Piazza d’Armi Le Giardiniere

Proteggiamo il Monte Stella

Coordinamento San Siro

Comitato la Goccia

Salviamo Città Studi

Azioniamo, no asfalto tutela zone lastricate

Baiamonti verde comune

Associazione Gruppo Verde San Siro

Comitato Torre via Stresa – Torre insostenibile

Salviamo il Parco Bassini

Salviamo Benedetto Marcello

Categorie: Comunicati Stampa, Ecologia ed Ambiente, Europa
Tags: , , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Search

Il canale Instagram di Pressenza

Catalogo dei Documentari

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.