XR è tornato

19.07.2020 - Regno Unito - The Ecologist

Quest'articolo è disponibile anche in: Inglese

XR è tornato

Il governo non presta attenzione agli avvertimenti sui cambiamenti climatici, afferma XR.

La pandemia di Covid-19 ha limitato le proteste degli attivisti climatici per diversi mesi, ma Extinction Rebellion (XR) sta pianificando il suo ritorno.

I deputati che torneranno in Parlamento a settembre dovranno affrontare un blocco da parte del gruppo attivista XR, che riprenderà le proteste dal vivo, sospese durante la pandemia.

Il mondo era al centro di numerose crisi, ha detto XR. “La disaggregazione climatica, la pandemia di Covid-19 e l’ingiustizia razziale sono tutti sintomi di un sistema tossico che ci sta portando all’estinzione, un sistema basato sulla disuguaglianza economica, l’estrazione, la distruzione della natura e lo sfruttamento. Non possiamo continuare così. Il sistema ci sta uccidendo.”

“Il governo aveva ignorato gli avvertimenti sul coronavirus e ora ignorava gli avvertimenti sui cambiamenti climatici”, ha aggiunto.

Impatto

“Mentre il Regno Unito emerge dal lockdown, c’è stata un’opportunità per apportare le modifiche necessarie”, ha detto. “Ma lo status quo sta lottando per riprendere il controllo. Non possiamo permettere che ciò accada”.

Gli attivisti organizzeranno un blocco pacifico del Parlamento il 1° settembre, il giorno in cui le attività parlamentari riprenderanno dopo la pausa estiva. XR ha anche promesso un’interruzione a Cardiff, nel Nord e in Scozia, sebbene non abbia spiegato in dettaglio quale forma dovrebbe assumere.

Ci saranno anche “interruzioni di grande impatto” in tutto il paese durante il weekend del Bank Holiday di agosto, organizzato da gruppi locali.

Indigeni

“Azioni meravigliose, creative e di grande impatto incentrate sulle nostre frustrazioni per l’inerzia del governo e per i problemi locali si verificheranno a ondate in regioni e nazioni durante il fine settimana del Bank Holiday, spuntando ovunque, portando a una diretta dimostrazione di forza dal 1° settembre,” ha detto.

Una protesta digitale avrà luogo per coloro che non possono viaggiare. Sarà fatto spamming e successivamente saranno chiusi gli account dei social media, degli indirizzi e-mail e delle linee telefoniche degli uffici governativi, ha affermato XR.

XR sta anche pianificando una protesta in solidarietà con le popolazioni indigene del Brasile il 9 agosto, per dare l’allarme sull’impatto del Covid-19 su queste comunità e raccogliere fondi per gli attivisti per i diritti degli indigeni, l’Articolazione dei popoli indigeni del Brasile.

Autore

Catherine Early è una giornalista ambientale indipendente e inviata speciale del The Ecologist. Il suo profilo Twitter è @ Cat_Early76.

Traduzione dall’inglese di Ilaria Cuppone

Categorie: Ecologia ed Ambiente, Internazionale, Popoli originari
Tags: , , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.