“Follia fuori dalla Casa Bianca”: le tensioni alimentate da Trump provocano nuovi scontri tra la polizia e i manifestanti a Washington

01.06.2020 - Washingon D.C. , USA - Common Dreams

Quest'articolo è disponibile anche in: Inglese

“Follia fuori dalla Casa Bianca”: le tensioni alimentate da Trump provocano nuovi scontri tra la polizia e i manifestanti a Washington

“Faccio appello alla nostra città e alla nostra nazione a dar prova di grande moderazione, anche se questo Presidente continua a cercare di dividerci”, ha detto la sindaca di Washington Muriel E. Bowser in risposta ai commenti di Trump.

Dallo staff di Common Dreams

Mentre le proteste contro la violenza della polizia e l’uccisione di George Floyd hanno continuato sabato in diverse città degli Stati Uniti, una folla enorme si è radunata fuori dalla Casa Bianca del Presidente Donald Trump. I manifestanti hanno rivolto nuovamente la loro rabbia e le loro richieste di giustizia e riparazione al più potente funzionario eletto della nazione. Le tensioni hanno portato a nuovi scontri tra le forze dell’ordine e i manifestanti.

“Follia fuori dalla Casa Bianca”, ha twittato Alejandro Alvarez, un giornalista digitale della radio WTOP News, pubblicando filmati della scena poco dopo le 17:30 (ora europea). “I Servizi Segreti hanno dato tre avvertimenti di assembramento illegale prima di assaltare la folla. Molte persone sono state colpite con spray al peperoncino. Nel caos, una persona è stata gettata a terra e presumibilmente arrestata”.

Anche se Trump è partito per la Florida sabato mattina, è stato accusato di aver seminato ulteriore divisione durante la notte twittando un invito ai suoi sostenitori di destra a venire alla Casa Bianca per protestare contro coloro che cercano un risarcimento per l’omicidio di Floyd, un uomo di colore disarmato, per mano – o piuttosto, ginocchio – di un ufficiale di polizia bianco a Minneapolis lunedì scorso.

Dopo che grandi folle si sono radunate fuori dalla Casa Bianca venerdì sera, Trump ha detto che chiunque avesse violato il cordone di sicurezza sarebbe stato accolto da “cani feroci” e “armi minacciose”, e sabato mattina ha twittato: “Stasera, mi pare di capire, è la NOTTE DEL MAGA ALLA CASA BIANCA.” (Maga è la sigla dello slogan Make America Great Again, N.d.T.)

Il corrispondente del canale televisivo MSNBC Garrett Hake, in diretta dalla scena poco dopo le 16:00 (ora europea) di sabato, ha detto che la situazione era “pacifica, ma tesa”, poiché la folla composta da diverse centinaia di persone ha sfondato una serie di barricate esterne e si è scontrata con le forze dell’ordine, tra cui i servizi segreti e la polizia del Campidoglio.

Secondo NBC News, alla Casa Bianca si vedevano manifestanti in piedi sopra i veicoli dei Servizi Segreti e una cabina di sicurezza vicino al Palazzo degli Uffici Esecutivi Eisenhower.

Alcuni manifestanti hanno anche strappato via le barriere portabiciclette che separano la 17° strada dalla Pennsylvania Avenue Plaza. Altri affrontavano faccia a faccia uno schieramento dei servizi segreti nella piazza.

La sindaca di Washington D.C. Muriel E. Bowser, democratica, ha denunciato i commenti di Trump e la gestione delle proteste sabato. “Mentre si nasconde spaventato e solo nel suo recinto”, ha twittato Bowser, “io sto con le persone che esercitano pacificamente il loro diritto alla libertà d’espressione dopo l’omicidio di George Floyd e secoli di razzismo istituzionale. Non ci sono cani feroci e armi minacciose. C’è solo un uomo spaventato. Faccio appello alla nostra città e alla nostra nazione a dar prova di grande moderazione anche se questo Presidente continua a cercare di dividerci”, ha aggiunto. “Il nostro potere sta nella pace, nelle nostre voci e, in ultima analisi, nel voto di novembre”.

 

Traduzione dall’inglese di Thomas Schmid

Categorie: Diritti Umani, Nord America
Tags: , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Search

Il canale Instagram di Pressenza

Catalogo dei Documentari

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.