Aggiornamenti sulla mobilitazione Femminista e Transfemminista dell’8 e 9 marzo a Torino.

06.03.2020 - Torino - Redazione Torino

Aggiornamenti sulla mobilitazione Femminista e Transfemminista dell’8 e 9 marzo a Torino.
(Foto di Non Una Di Meno - https://nonunadimeno.wordpress.com/)

 

Ci troviamo in una situazione inedita e ci rendiamo conto che vada affrontata con attenzione e responsabilità. Con questa consapevolezza abbiamo comunque scelto di praticare lo sciopero femminista e transfemminista globale dell’8 e 9 marzo in altre forme rispetto a quelle che avevamo previsto. Vista la revoca in Italia dello sciopero produttivo, attueremo le altre forme di sciopero (riproduttivo, dei generi, dal consumo) per sostenere la giornata di sciopero internazionale.

Consapevoli ed attente rispetto all’emergenza sanitaria in corso, sia verso noi stesse/i sia verso chi ci sta intorno, vorremmo tuttavia realizzare una serie di momenti di condivisione e di lotta, che siano accessibili e che rompano le solitudini e le paure che questa crisi così inquietante rende ancora più evidenti.
PER QUANTO RIGUARDA LE INIZIATIVE DEL 9 MARZO:
Abbiamo deciso di annullare le iniziative itineranti del mattino e il corteo regionale del pomeriggio, a fronte delle ordinanze di divieto e della situazione emergenziale che stiamo vivendo.
ABBIAMO PER0’ IMMAGINATO ALCUNE PRATICHE PER DARE VISIBILITÀ’ ALLO SCIOPERO CHE SI TERRÀ’ IN TUTTO IL MONDO SIA NELLA GIORNATA DI DOMENICA CHE IN QUELLA DI LUNEDÌ’.
Per noi la scelta è politica: le misure di tutela nei confronti dei soggetti a rischio, l’attenzione a non peggiorare una situazione già critica, la necessità di capire come affrontare al meglio uno scenario a cui non eravamo preparat*, tutto questo è imprescindibile e ci abbiamo riflettuto molto: pensiamo però che le modalità per fare tutto questo indicate dalle ordinanze governative e dalle misure adottate dall’amministrazione regionale, non siano le uniche possibili.
Lo ripetiamo, non intendiamo scavalcare o sfidare le necessità date da una situazione di emergenza sanitaria che ci si pone davanti ma crediamo che, adottando le dovute precauzioni, ci siano le condizioni per riprenderci i nostri tempi e spazi e lottare insieme.
In questi giorni difficili risultano evidenti alcuni tra i problemi strutturali su cui abbiamo concentrato i nostri percorsi negli anni; la precarietà lavorativa, lo scarico del lavoro di cura verso il basso e in particolare sulle donne, le carenze del sistema sanitario, la legge del profitto che fa chiudere le scuole ma non i centri commerciali, la violenza maschile sulle donne e i femminicidi i cui numeri rimangono tragicamente alti con o senza Covid19 e che rischiano di essere ulteriormente invisibilizzati.
Qualunque emergenza sociale non può che essere affrontata collettivamente a partire dalle necessità che genera, l’isolamento (peraltro prescritto tra molte contraddizioni che talora sembrano tutelare più il commercio che la salute del singolo o della collettività) non può essere l’unica opzione. L’8 marzo vogliamo esserci e vogliamo essere insieme. Chi vuole e può venga a farsi un giro con noi, per chi non se la sente o non può abbiamo pensato a pratiche e modi perchè la marea tinga di fucsia tutto il paese, dalle case alle strade, anche quest’8 marzo.
Qui alcune nostre riflessioni sulla situazione attuale:

L’esperienza del Covid19 ha mostrato i nervi scoperti di una società impaurita, impoverita e confusa. Da alcuni giorni…

Gepostet von Non Una di Meno – Torino am Freitag, 28. Februar 2020

DOMENICA 8 MARZO – H 15.30 PIAZZA CASTELLO
“UN VIOLADOR EN TU CAMINO ai tempi del Covid19”
Faremo la performance contro la violenza patriarcale lanciata dalle compagne cilene del collettivo las tesis per puntare il dito contro la violenza strutturale di questo sistema.
Ci disporremo per la performance con le dovute distanze di modo da tutelare dal punto di vista legale e sanitario chi vi vorrà partecipare e chi sarà in giro per le strade della città quel giorno.

A seguire e FINO ALLE H.18: Azioni itineranti per il centro.
Ci muoveremo tra le vie del centro (nell’area tra P.za Castello e P.za Carlo Felice) per portare nelle strade le lotte che conduciamo tutto l’anno a casa, sul lavoro, nelle scuole e nelle strade.
CERCHIAMO DI ESSERE RICONOSCIBILI E DARE VISIBILITÀ’ ALLA PARTECIPAZIONE INDOSSANDO QUALCOSA DI FUCSIA.
Per chi non si sentirà o non potrà unirsi a noi:
COSA FARE PER ESSERE COMUNQUE PARTE DELLO SCIOPERO FEMMINISTA E TRANSFEMMINISTA GLOBALE DELL’8 MARZO:
L’8 e il 9 marzo la rabbia femminista riecheggerà in tutto il mondo per il quarto anno di fila e saremo anche noi parte della potenza di questa marea.
Per questo abbiamo pensato ad azioni praticabili anche da tutte e tuttu coloro che non potranno o non si sentiranno di uscire per le strade. Gridiamo la nostra rabbia contro tutte le forme di violenza maschile e di genere, compreso lo sfruttamento del lavoro domestico, di cura e di relazione, perché l’emergenza sanitaria non li ha interrotti, li ha intensificati!
L’8 E IL 9 MARZO, PER STRADA, A LAVORO, IN CASA…mettiti qualcosa di fucsia, una maglietta, un particolare, per fare dire al mondo “L’otto tutto l’anno!
PRATICHE DI LOTTA CONDIVISA
Da cosa scioperi l’8? Come? Pubblica un breve testo o scarica il Kit del lavoro riproduttivo scaricabile a questo link (https://bit.ly/2vuXWd2 ).
Condividi con una foto e/o video con hashtag #lottotuttiigiorni #lottotuttolanno #lottoperchè
Nel Kit dello sciopero riproduttivo troverai:
* Il disco orario da montare e appendere per rendere visibili le ore di lavoro in casa
* I post-it da stampare e appiccicare in giro con tutte le attività di cura e domestiche che vengono quotidianamente invisibilizzate e che vogliamo interrompere
* Il volantino con gli appuntamenti dell’8 e 9 marzo a Torino e le pratiche per lo sciopero dal lavoro riproduttivo, lo sciopero dal consumo e lo sciopero dei e dai generi
* L’8 appendi sul balcone o alla finestra qualcosa, possibilmente di fucsia, che possa rendere visibile la tua protesta! Se vuoi, pubblica o inviaci foto e/o video con l’hashtag #lottotuttiigiorni #lottotuttolanno #lottoperchè
* Come succederà in altre città italiane, alle ore 16.00 di DOMENICA 8 marzo, se sei a casa affacciati alla finestra o alla porta. Urla, fischia e fai rumore per 5 minuti con pentole, padelle o qualsiasi altro strumento del lavoro domestico e di cura. Accordati con amiche/i/u e vicine/i/u di casa, fai foto e/o video con l’hashtag #lottotuttiigiorni #lottotuttolanno #lottoperchè
Se fai una story Instagram taggando nudm_torino, su Facebook Non una di meno Torino.
* Inviaci un messaggio vocale, o di testo, in cui ci racconti quali effetti ha avuto sulla tua vita e sul tuo lavoro l’emergenza Coronavirus.
1 – Collegati alla pagina Facebook di Non una di meno Torino
2 – Clicca su “invia un messaggio”
3 – Registra il tuo vocale (max 1 minuto) o scrivici un breve messaggio
4 – Invialo! Lo condivideremo dalla nostra pagina durante la giornata del 9 marzo!

Non Una Di Meno Torino

 

nonunadimenotorino@gmailcom instagram: nudm_torino
facebook: non una di meno torino

Categorie: Comunicati Stampa, Europa, Genere e femminismi, Nonviolenza
Tags: , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Search

Racconti della Resistenza

Racconti della Resistenza

Il canale Instagram di Pressenza

Catalogo dei Documentari

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.