Ieri in occasione di un seminario sull’approfondimento della verità storica sulle Foibe al Campus dell’Università di Torino, ci sono stati scontri tra le Forze dell’Ordine e un gruppo di studenti antifascisti. 4 fermi e 3 arresti convalidati, di cui due ragazze.

La tensione a Torino è alta, le scritte nazifasciste, gli atti da parte del FUAN – legato a Fratelli d’Italia, di cui Aliud è un’emanazione – contro i seminari di approfondimento sulla verità storica delle Foibe, stanno creando un brutto clima in una città profondamente antifascista.

Ecco perché gli studenti antifascisti sono immediatamente usciti a presidiare il territorio. Purtroppo non eravamo presenti al momento delle cariche da parte delle FF. OO. per cui non conosciamo le motivazioni della scelta di caricare, certo siamo dispiaciuti del fatto che tre ragazzi, antifascisti, siano stati arrestati.

Dobbiamo però far notare che, quanto meno durante la nostra presenza, la situazione non sembrava certo da “manganellate”.

Il Ministro degli Interni ha parlato di emergenza odio. Ministra Lamorgese: odio? Bene, ma occorre, per chiarezza verso tutti gli italiani e per onorare la Costituzione sulla cui tutela Lei ha giurato, indicare con chiarezza odio da parte di chi, verso chi e per quali ragioni.

Sta emergendo molto chiaro quanto un preciso disegno di revisionismo storico e di (ci risiamo?) tentativo di egemonia culturale, sia colpa di sdoganamenti (e sarebbe interessante conoscerne il motivo….) da parte di personalità politiche della “sinistra”.

Atti dei quali stiamo vedendo gli effetti.