Dal 24 al 26 Novembre iniziative a Livorno e Pisa per la Seconda Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

21.11.2019 - Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

Dal 24 al 26 Novembre iniziative a Livorno e Pisa per la Seconda Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

Dal 24 al 26 novembre una “tre giorni di iniziative”a Livorno e Pisa per il passaggio via mare della 2^ MARCIA MONDIALE PER LA PACE E LA NONVIOLENZA ( 2 ottobre 2019 – 8 marzo 2020).

Gli obiettivi della Marcia sono plurimi e interconnessi:

  • La proibizione delle armi nucleari e la questione Disarmo
  • La rifondazione delle Nazioni Unite perché sia realmente garante della Pace
  • La creazione delle condizioni per un pianeta integralmente sostenibile
  • L’integrazione di regioni e aree con sistemi socio-economici che garantiscono benessere e risorse per tutti, con l’obiettivo di eliminare la fame nel mondo entro i prossimi 10 anni
  • Nessuna discriminazione di qualsiasi tipo: sesso, età, razza, religione, economia, ecc.
  • La nonviolenza come nuova cultura e la nonviolenza attiva come metodologia d’azione.

La Marcia Promossa da MondoSenzaGuerra è sostenuta da importanti partner internazionali tra cui ICAN Premio Nobel per laPace2017, WILPF, Mayors for Peace. https://theworldmarch.org/entidades/ 

A Livorno si concluderà il percorso via mare della Marcia con l’arrivo domenica 24 novembre al Moletto Elba (presso la Lega Navale) della “Barca Bamboo Mediterraneo di Pace” che, partita da Genova, ha toccato i porti di Marsiglia, Barcellona, Cagliari, Palermo lanciando l’istanza di un Mediterraneo di Pace libero dalle armi nucleari, come affermato dalla Dichiarazione di Barcellona (1995) e ribadito anche dal Trattato di Proibizione della Armi Nucleari (adottato dall’ONU il 7 luglio 2017)

Il programma di attività è molto articolato e mira a sensibilizzare la cittadinanza , a partire dai giovani, sui temi della Marcia per attivare percorsi partecipativi, miranti a costruire un mondo disarmato e in armonia con la natura.

Il programma gode del Patrocinio di Comune, Provincia e Consigliera di Parità. Un ringraziamento anche al Museo del Mediterraneo e alle numerose associazioni che, con grande generosità, hanno contribuito a sviluppare un articolato programma di attività che valorizza la partecipazione dei giovani.

Coinvolti gli studenti delle scuole superiori IIS Niccolini Palli e IIS Buontalenti Cappellini Orlando che il 26 Novembre in mattinata, dopo l’attività al Museo del Mediterraneo con esperti in materia di disarmo e ambiente, marceranno fino a piazza della Repubblica per realizzare il simbolo umano della Pace. Coinvolti pure gli studenti Universitari del Corso di Laurea di Scienze per la Pace , attraverso un seminario il giorno 25 Novembre alle ore 16.15.

L’equipe della Marcia incontrerà la cittadinanza il 26 Novembre alle ore 15 con un incontro – dibattito presso la Villa del Presidente in cui verrà avanzata la proposta dell’apertura di una “Ambasciata di Pace” a Livorno.

Durante le iniziative verranno proiettate due mostre: Colors of Peace. Sea beauty di Stella del Curto e Gli alberi sopravissuti al disastro nucleare di Francesco Foletti. Verrà inoltre mostrata una clip di 10 minuti del Documentario L’inizio della fine delle arme nucleari (Dir. Álvaro Orus. Co-director Tony Robinson. Pressenza 2019).

Molto gradita la partecipazione agli eventi dei Giovani del Fridays For Future.

Un grazie particolare alla Lega Navale, al Consorzio Nautico e all’Associazione Ippogrifo che hanno consentito la partecipazione della Barca Bamboo per un Mediterraneo di Pace alla Veleggiata CONTRO VENTO per dire basta alla violenza sulle donne prevista il 24 Novembre alle ore 11.

Le iniziative di accoglienza della barca Bamboo sono previste presso la Lega Navale al Moletto Elba ed inizieranno al mattino alle ore 9:30 e proseguiranno alle ore 15 con un’esibizione del Coro Garibaldi, uno spettacolo di burattini in cui Pulcinella racconta la sua partecipazione al viaggio per un Mediterraneo Mar de Paz, a cura di Claudio Fantozzi. A chiusura, insieme a Loris Rispoli, la cittadinanza Livornese ricorderà le 140 vittime della tragedia del Moby Prince.

Giovanna Pagani WILPF Italia

Categorie: Comunicati Stampa, Europa, Nonviolenza
Tags: , , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.