“Il presidente del Consiglio Conte ha fatto finta di battere i pugni sul tavolo, revocando il patrocinio del governo al congresso della famiglia di Verona, ma la situazione è diventata un’inaccettabile presa in giro: sul sito del congresso campeggia ora il patrocinio del Ministero per la Famiglia e le Disabilità. Non più quello formale di Palazzo Chigi, ma comunque di una rappresentanza del governo. Una conferma di cui non c’era bisogno:comanda tutto Salvini, con il suo braccio destro Fontana ad annodare i legami con gli estremisti di destra”.

Lo dichiara Giuseppe Civati, fondatore di Possibile, commentando la questione del patrocinio all’appuntamento in programma a Verona dal 29 al 31 marzo.