35 neofascisti indagati per aggressione premeditata e ricostituzione del partito fascista. Sequestrata la sede di Casa Pound a Bari

11.12.2018 - Eleonora Forenza

35 neofascisti indagati per aggressione premeditata e ricostituzione del partito fascista. Sequestrata la sede di Casa Pound a Bari
(Foto di https://www.facebook.com/Excasermaliberata)

Un fatto importante non solo per me e per chi ha subito l’aggressione il 21 settembre, Antonio Perillo, Claudio Riccio, Alem, Giacomo Petrelli e le/i manifestanti di #Barinonsilega, ma per tutte le antifascist@ di questo paese.

Partigiane e partigiani, questo dobbiamo essere, ancora di più in un momento in cui il Ministro dell’Interno indossa un giorno abiti griffati dagli amici di Casa Pound e l’altro magliette della polizia.

Questo dobbiamo essere in un tempo in cui tre manifestanti antifascisti della  Ex Caserma Liberata vengono denunciati per blocco stradale proprio a Bari, rischiando fino a 6 anni.

Lo abbiamo denunciato fin da quella sera, fatta di sangue, di paura, di rabbia: si trattava di una aggressione squadrista, premeditata, partita dalla sede di Casa Pound in via Eritrea. I camerati ne hanno inventate di ogni, persino accusandomi di aver guidato un assalto contro di loro.

Oggi le loro ridicole bugie ricevono una smentita anche dalle indagini del Tribunale di Bari.

E non finisce qui.

Categorie: Europa, Politica
Tags: , ,

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.