Algeria: approvata la legge contro la violenza sulle donne

11.12.2015 - MISNA Missionary International Service News Agency

Algeria: approvata la legge contro la violenza sulle donne
(Foto di Magharebia via Foter.com / CC BY)

La violenza sulle donne è un crimine perseguibile per legge. Il senato algerino ha finalmente approvato la norma – bloccata da diversi mesi dopo l’approvazione alla Camera – che prevede fino a 20 anni di reclusione per il ferimento della consorte, e consente al giudice di condannare l’imputato all’ergastolo in caso di decesso.

La legge, che modifica e integra il codice penale ha introdotto il concetto di molestia sessuale e punisce ogni forma di aggressione, verbale o abuso psicologico, anche nei casi di recidiva.

Dal canto suo, Amnesty International – pur plaudendo al passo in avanti – ha fatto appello a emendare la legge di una clausola che prevede la possibilità di perdono per il colpevole, definendola “un pericoloso precedente” che espone le vittime a “ulteriori rischi di violenza”.

Secondo alcune statistiche diffuse da media locali, tra 100 e 200 donne vengono uccise ogni anno in Algeria in episodi di violenza domestica.

Categorie: Africa, Comunicati Stampa, Nonviolenza
Tags: ,

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.