Angola: attivisti arrestati dopo manifestazione di protesta

04.11.2015 - MISNA Missionary International Service News Agency

Angola: attivisti arrestati dopo manifestazione di protesta
(Foto di avaaz.org CC 3.0 unported)

Almeno 18 giovani attivisti angolani per i diritti umani sono stati arrestati in seguito ad una manifestazione di protesta, in cui chiedevano la scarcerazione di alcuni oppositori in carcere da giugno.

La manifestazione svoltasi sabato a Lobito, capitale della provincia di Benguela, era stata indetta per protestare contro l’incarcerazione del rapper Luaty Beirão e altre 14 persone accusate di “ribellione e tentato golpe”.

I 18 attivisti – accusati di disturbo dell’ordine pubblico – sono detenuti in celle d’isolamento e non è stato loro consentito di ricevere visite di familiari o legali, ha denunciato l’avvocato della difesa David Mendes.

La scorsa settimana Beirão ha sospeso uno sciopero della fame su pressione della sua famiglia. Arrestato il 20 giugno con altri attivisti e oppositori è accusato di aver complotttato contro il presidente Jose Eduardo dos Santos, al potere dal 1979. Ultimamente, nel paese, secondo le associazioni per i diritti umani, la stretta del potere su oppositori e giornalisti si è fatta più serrata.

Categorie: Africa, Comunicati Stampa, Diritti Umani
Tags: , , , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

DIRETTA mobilitazioni ogni giorno a Santiago 13.11.19

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.