Dalle mine alle armi nucleari: l’approccio umanitario al disarmo e il ruolo dei media digitali

23.06.2015 - Pressenza IPA

Quest'articolo è disponibile anche in: Inglese, Francese

Dalle mine alle armi nucleari: l’approccio umanitario al disarmo e il ruolo dei media digitali
(Foto di Deutsche Welle)

Workshop organizzato da Pressenza nell’ambito del Global Media Forum della Deutsche Welle a Bonn.

I paesi privi di armi nucleari e le organizzazioni della società civile hanno cambiato il loro approccio al disarmo concentrandosi sull’impatto umanitario di tali armi. Questa tattica è stata fondamentale per arrivare alla messa al bando di altre armi di distruzione di massa e di quelle più ripugnanti moralmente, come le mine anti-uomo e le bombe a grappolo.

Quest’anno segna il culmine di un altro ciclo quinquennale di revisione del Trattato di Non Proliferazione Nucleare (TNP) e c’è una grande speranza nella possibilità che questo nuovo approccio porti dei progressi,

in seguito all’impegno assunto dal governo austriaco nel dicembre 2014 di collaborare con tutti gli attori “per identificare e realizzare misure efficaci per colmare il vuoto legale per la proibizione ed eliminazione delle armi nucleari”.

Questo workshop punta a mostrare ai partecipanti come gli enormi cambiamenti nel panorama dei media abbiano contribuito ad aumentare la consapevolezza dell’impatto umanitario di certe armi e aiutato a stigmatizzare il loro possesso e uso, nella direzione di una proibizione legale. Gli oratori illustreranno i diversi processi che si sono sviluppati fino a diventare un trattato internazionale di messa al bando di vari tipi di armi, il cambiamento del ruolo dei media nel corso degli anni e le sue possibili applicazioni future.

Questo format altamente interattivo permetterà ai partecipanti di contribuire con opinioni e idee sulla nuova iniziativa umanitaria per proibire le armi nucleari e di condividere i loro pensieri sul ruolo che i media dovrebbero svolgere. L’obiettivo del workshop è quello di rafforzare la fiducia nella possibilità di successo di un processo di disarmo.

Tony Robinson, Moderatore, Co-Direttore di Pressenza, Ungheria

Dr. John Borrie, Senior Researcher e Policy Advisor, UN Institute for Disarmament Research, Svizzera

Beatrice Fihn,  Executive Director, International Campaign to Abolish Nuclear Weapons, Svizzera

Matthew Bolton, Disarmament Policy Expert e Assistant Professor of Political Science, Pace University, USA

Traduzione dall’inglese di Anna Polo

 

Categorie: Internazionale, Pace e Disarmo
Tags: ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Giornata della Nonviolenza

Giornata della Nonviolenza

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.