Unimondo

02.08.2018

Alle Fiji si coltiva il cambiamento

Alle Fiji si coltiva il cambiamento

“Vento d’estate, io vado al mare voi che fate?” canta Max Gazzè. In effetti, che sia tempo di vacanze o di evasioni, ci sono luoghi che sempre evocano idilliaci scenari di paesaggi incontaminati e spiagge dorate, acque cristalline e … orti. Siamo alle Fiji, per l’immaginario collettivo una sorta di… »

30.07.2018

Jynrose, una storia di successo e di resilienza

Jynrose, una storia di successo e di resilienza

Le Filippine di Duterte non sono solo guerra alla droga e violazione dei diritti umani. Ci sono anche storie positive che testimoniano la vitalità di un popolo che spera e lavora per un futuro migliore. Jynrose Villamento ha 36 anni ed è originaria di Panguabuan, barangay (parola che indica un… »

26.07.2018

Il primo villaggio per i senzatetto

Il primo villaggio per i senzatetto

Non una semplice caffetteria, Social Bite, diffuso in tutta la Scozia, è una catena di caffè che pensa prima di tutto ad aiutare ed integrare nella società i senzatetto del paese. Ogni anno vengono distribuiti oltre 100 mila pasti e bevande calde, inoltre nel locale i clienti possono lasciar pagato un pasto… »

19.07.2018

Rifiuti: quando i Consorzi funzionano

Rifiuti: quando i Consorzi funzionano

Come abbiamo ricordato in maggio il pacchetto legislativo sull’economia circolare è stato adottato in via definitiva il 18 aprile a Strasburgo dal Parlamento europeo. Con questo provvedimento l’Europa punta a uno sviluppo economico ed ecologico decisamente più sostenibile, in grado di integrare politiche industriali e tutela ambientale grazie ad un insieme di nuove norme che non… »

17.07.2018

In Danimarca più assimilazione che integrazione

In Danimarca più assimilazione che integrazione

Viene proprio da dire: “Ma è Lercio?!”. Figlia dei moderni standard di comunicazione costruiti su bufale, racconti pilotati della realtà e pronte smentite, è talvolta stancante (seppur necessario) dover verificare la fonte delle diverse notizie che rimbalzano sui social, così da poterne discernere l’autenticità o la voluta ironia che gioca proprio… »

16.07.2018

Seoul, per la prima volta la Corte suprema libera un obiettore di coscienza

Seoul, per la prima volta la Corte suprema libera un obiettore di coscienza

Per la prima volta, la Corte suprema rilascia un obiettore di coscienza su cauzione. Lo annuncia oggi l’organo giudiziario stesso, riportando una sentenza del 6 luglio che segue la linea imposta dall’ultima decisione della Corte costituzionale: i giovani sudcoreani hanno diritto ad un’alternativa civile al servizio militare. Kim,… »

15.07.2018

Sviluppo sostenibile: a che punto è l’Italia?

Sviluppo sostenibile: a che punto è l’Italia?

Il 25 settembre 2015, le Nazioni Unite hanno approvato l’Agenda Globale per lo sviluppo sostenibile e i relativi 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile, articolati in 169 Target da raggiungere entro il 2030. È stato un evento storico perché si è espresso un chiaro giudizio sull’insostenibilità dell’attuale modello di sviluppo non solo sul… »

15.07.2018

Il mercato del corpo delle donne

Il mercato del corpo delle donne

“Smettiamo di fingere che queste ragazze siano apparse dal nulla. Smettiamo di fingere che non ci sia una chiara e riconosciuta catena di sfruttamento delle donne. Queste ragazze vengono da qualche parte. E noi sappiamo da dove”. Con queste parole suor Annie Jesus Mary Louis, delle suore francescane missionarie di… »

09.07.2018

Promuovere i diritti umani fuori dal Consiglio ONU. Per gli Stati Uniti si deve

Promuovere i diritti umani fuori dal Consiglio ONU. Per gli Stati Uniti si deve

Udite udite! Gli Stati Uniti si ritirano dal Consiglio per i Diritti Umani delle Nazioni Unite! Notizia di metà giugno che ha animato la stampa per un paio di giorni per poi semplicemente inserirsi nella lunga lista di iniziative ostili alla multilateralità di cui la presidenza americana Trump… »

07.07.2018

Kachin: “una crisi umanitaria dimenticata”

Kachin: “una crisi umanitaria dimenticata”

In Myanmar non si sta consumando solo il dramma dei Rohingya, il popolo “che nessuno vuole” dello stato del Rakhine, da dove nel 2012 è partita un’ondata di violenze guidata dalla popolazione (talvolta con la complicità dell’esercito), che ha fatto centinaia di vittime e… »

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

DIRETTA mobilitazioni ogni giorno a Santiago 09.12.19

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.