Il China Daily parla africano

14.12.2012 - MISNA Missionary International Service News Agency

Il China Daily parla africano

Il China Daily, il principale giornale di Pechino in lingua inglese, ha da oggi un’edizione venduta in Africa e dedicata all’Africa. Il primo numero è stato pubblicato a Nairobi. L’obiettivo è “spiegare” i rapporti tra il gigante asiatico e i paesi dell’area sub-sahariana.

“La relazione tra la Cina e l’Africa sta diventando più importante e complessa – ha detto il direttore della testata, Zhu Ling – ma non sempre è compresa: speriamo di poter cambiare le cose”. Una volta a settimana nelle edicole, più volte al giorno su un sito online, la versione africana del China Daily fornirà aggiornamenti e chiavi di lettura. Lo farà da Nairobi, la capitale del Kenya scelta come quartier generale. Ma lo farà raccontando tutti i paesi del continente grazie alle sinergie con l’agenzia di stampa Xinhua e l’emittente televisiva Cctv, due colossi cinesi già presenti a sud del Sahara con oltre 175 corrispondenti.

Il China Daily è stato fondato nel 1981. Nel 1995 è divenuto uno dei primi giornali di Pechino a dotarsi di un sito online. In tempi più recenti ha diversificato i contenuti anche per realizzare profitti e non dover più contare su sovvenzioni pubbliche.

La Cina è il principale partner commerciale dell’Africa. A luglio si è impegnata a erogare prestiti al continente per 20 miliardi di dollari nei prossimi tre anni. La nuova versione del China Daily dimostra che oltre a importare materie prime, stanziare finanziamenti e realizzare infrastrutture il gigante asiatico fa anche altro. Di recente, sempre nel settore dell’informazione, Xinhua ha avviato una collaborazione con una società di telefonia mobile del Kenya che porta le notizie direttamente sui cellulari.

Categorie: Africa, Asia, Cultura e Media
Tags: , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.