Rubrica settimanale su eventi e fatti in Sicilia -a cura RedazionePA-

 

Cambiare la politica di esternalizzazione delle frontiere

Accoglienza ControVento\ CarovaneMigranti \ LasciateCIEntrare \ Rete Antirazzista Catanese aderiscono al COMUNICATO promosso da Elin Inmigración Asociación Pro Derechos Humanos Andalucía (APDHA) Maakum Ceuta Solidary Wheels No Name Kitchen sulla situazione a #Ceuta in questi giorni: https://www.apdha.org/cinco-organizaciones-elaboran…/.

Nel denunciare il mancato rispetto delle garanzie previste dalle normative internazionali in materia di diritti umani, protezione internazionale e tutela dei minori, chiedono:

  • una politica basata sulla solidarietà e per l’accoglienza e l’inclusione dei migranti che arrivano sul nostro territorio.
  • il rispetto della legislazione vigente in materia di protezione dei diritti fondamentali e fondamentali dei minori e dei migranti in Spagna e in Europa.

Inoltre sollecitano il cambiamento della “politica di esternalizzazione delle frontiere”, che strumentalizza i migranti come merce di scambio. Infine propongono che “la consegna di 30 milioni di euro, come prima voce per la chiusura e il contenimento della frontiera con il Marocco”, possa essere “destinata ad un’accoglienza degna e a garantire il rispetto dei diritti fondamentali”.

 

Insieme per la #Palestina! – comunicato CISS

La Piattaforma delle ONG Italiane in Mediterraneo e Medio Oriente di cui il #CISS fa parte e che riunisce più di 35 organizzazioni italiane operanti in questi Paesi, ha dato il via alla campagna #InsiemePerLaPalestina per portare sostegno immediato alla popolazione civile di #Gaza, vittima dell’ennesima ondata di attacchi militari.

A Gaza manca tutto: sangue, medicine, acqua potabile, cibo, generi di prima necessità e luoghi sicuri dove rifugiarsi. Ma mancano anche strumenti essenziali per le indagini necessarie per assicurarsi che le prove dei crimini di guerra commessi in questi giorni vengano raccolte e tenute al sicuro al fine di essere usate dalla Corte Penale Internazionale.

Come operatori umanitari riteniamo che sia nostro dovere essere al fianco della popolazione civile e chiedere che la comunità internazionale si spenda concretamente per ripristinare il rispetto del diritto internazionale.

DONATE ORA, ogni contributo è essenziale in questo momento per rispondere all’emergenza.

Unisciti a noi! Grazie!

 

ESC Live! – Tari, Rap e rifiuti: Dove sta il cortocircuito?

lunedì 24 ore 21:00 – pagina online ESC – comunicato

Comune e Regione si rimpallano le responsabilità, i cittadini siciliani subiscono a loro insaputa un affare colossale. Un fallimento dovuto ad incapacità o un disegno architettato?
In questa puntata di ESC Live!, approfondiamo gli aspetti più controversi di questa perenne questione insoluta con alcuni ospiti di assoluto spessore.

info

Presentazione del libro “L’evoluzione al femminile”

mercoledì 26 ore 18:00 – piattaforma meet.google.com/yzt-fjoz-xrx (codice accesso: yztfjozxrx)

“Paradossalmente, da una società primitiva in cui le femmine valevano molto perché producevano un bene raro e prezioso (i propri figli) si è passati a una società “evoluta” in cui le femmine valgono ben poco poiché sono semplici fattrici di una merce che abbonda e che è usata come carne da lavoro in tempo di pace o da macello in tempo di guerra! Di tutto questo parleremo in questo libro ripercorrendo i punti salienti dell’evoluzione animale e mettendo sotto i riflettori il contributo dato all’evoluzione della nostra specie dai cambiamenti anatomici e fisiologici che si sono verificati a carico del sesso femminile”.

Dibattito attorno al volume L’evoluzione al femminile. Il contributo delle femmine all’evoluzione dell’Homo sapiens (Pendragon), presentato da Pina Catalanotto (del Caffè filosofico B. Bonetti).

Intervengono: Bruna Tadolini (biologa, autrice del libro) e Giuliana Mieli (autrice del libro “Il bambino non è un elettrodomestico”)

info

 

Diritto alla casa ed alla residenza a Catania: tavola rotonda

mercoledì 26 ore 19:30 presso officinarebelde catania

In un contesto nazionale che, a partire dal 30 Giugno, vedrà lo sblocco graduale degli sfratti, a Catania non si pone solo il problema degli affitti, ma anche quello di un atteggiamento del Comune e degli Uffici dell’ Anagrafe molto restrittivo in tema di concessione di residenza ai senza tetto ed a chi dichiara l’ospitalità presso il domicilio altrui. Pertanto gli animatori dello Sportello Sociale San Berillo invitano ad un confronto le altre realtà che stanno lavorando sul tema per trovare soluzioni pratiche.

info

 

Identità e Differenza: Il luogo accanto

venerdì 28 ore 17:30 – dibattito on line meet.google.com

La Città Felice di Catania presenta Il Luogo accanto. Identità e Differenza, una storia di relazioni di Teresa Lucente (C&P Adver Effigi)
Identità e Differenza è un’associazione culturale-politica e apartitica, che ha costruito negli anni una rete di relazioni basate sulla pratica dello stare in relazione in maniera non strumentale, con nessun altro fine che la relazione stessa, luogo di comunicazione profonda e sincera.
Il Luogo Accanto è la narrazione di questa esperienza, un’esperienza umana e politica in cui donne e uomini si mettono in relazione a partire da sé, e mettono la comunicazione di questi momenti d’essere al centro della loro pratica quotidiana, nel privato delle loro case e nella dimensione pubblica, politica, delle loro attività.

Ne discutono con l’autrice: Mirella Clausi, Biagio Tinghino, Franca Fortunato, Gianni Ferronato e Anna Di Salvo.
info

 

Assemblea pubblica NoG20-Catania

sabato 29 ore 17:00 – Bastione degli Infetti

Assemblea pubblica aperta a tutte e tutti in vista del G20 a Catania del 22 e 23 giugno 2021 dedicato al tema della scuola e del lavoro, per condividere un percorso di organizzazione e di lotta. Sono invitate a partecipare – scrivono gli organizzatori – tutte le realtà e i soggetti che in questi anni si sono battuti: contro i processi di privatizzazione del sistema sanitario, della scuola e del sapere, gli operatori della salute, studenti, lavoratori della scuola e genitori per un sapere critico e per una scuola inclusiva che rispetti i tempi e i bisogni di alunne e alunni; contro l’attacco costante al mondo del lavoro, contro il MUOS e le grandi opere nell’Isola (il Ponte sullo Stretto ecc.), i crimini socio ambientali che hanno investito i territori (le megadiscariche di rifiuti, i poli chimici e petroliferi inquinanti, i depositi di scorie nucleari, le trivellazioni in terra e mare aperto), le politiche economiche neoliberiste e i loro effetti in termini di perdita di diritti e precarietà; tutte e tutti coloro che hanno manifestato contro il razzismo a difesa dei diritti dei migranti, a promuovere una grande manifestazione di protesta nei giorni in cui saranno presenti in Sicilia i ministri del lavoro e dell’istruzione del G20.

info

 

la rubrica settimanale è soggetta ad aggiornamenti: per segnalazioni, contributi, comunicati stampa scrivere a pressenza.redazionepalermo@gmail.com