salute

Rimane gravissima la situazione d’insicurezza alimentare nel Sahel

Colpite 11 milioni di persone – L’appello della FAO per riavviare la produzione agricola e zootecnica Roma, 4 settembre 2013 – Circa 11 milioni di persone nel Sahel continuano a soffrire di grave insicurezza alimentare. Le famiglie povere hanno esaurito…

I pesticidi altamente tossici dovrebbero essere ritirati dai paesi in via di sviluppo

La tragedia degli scolari avvelenati in India ce lo ricorda nuovamente Il tragico incidente avvenuto in Bihar, India, in cui 23 bambini hanno perso la vita dopo aver mangiato un pasto contaminato con il monocrotophos, ci ricorda ancora una volta…

La salute è un diritto: campagna di Emergency

  Secondo il CENSIS, oltre 9 milioni di italiani non hanno avuto accesso alle cure mediche nel 2011 per ragioni economiche. Secondo il Rapporto Oasi 2012 dell’Università Bocconi, presentato a metà marzo dalla Fiaso, la federazione delle Asl italiane, i…

In Puglia la salute continua ad essere boicottata

Eni, Enipower, Cementir, Basell e Versalis, hanno impugnano di fronte al Tar la legge regionale sulla valutazione del danno sanitario. Facciamo appello alla Regione perché agisca fermamente a difesa di quella legge che fu approvata – lo ricordiamo – per…

ILVA: giù le mani dalla salute e dal lavoro

Appello Il decreto con cui il governo ha autorizzato la produzione all’Ilva di Taranto viola il diritto alla salute, i diritti del lavoro e la Costituzione. Per due anni si continuerà a produrre in condizioni di continuo attentato alla salute…

I tarantini possono riprendere in mano il loro futuro

Oggi e’ una giornata storica per la citta’ di Taranto: l’eta’ dell’acciaio e’ finalmente chiusa. I tarantini possono riprendere in mano il loro destino e tornare protagonisti della propria storia. APPELLO A tutte le famiglie dei lavoratori Ilva, a tutte le famiglie…

La medicina difensiva

Nel 2011 in Italia sono stati denunciati 34.000 medici ospedalieri e negli ultimi 15 anni le richieste di risarcimento sono aumentate del 250%. Il medico è un essere umano e come tale può sbagliare ma è giusto che paghi se…

1 15 16 17