Repubblica Centrafricana

03.11.2019

Tra i pigmei del Bacino del Congo, minacciati dalla deforestazione

Tra i pigmei del Bacino del Congo, minacciati dalla deforestazione

Il Bacino del Congo, il secondo polmone verde del pianeta, è a rischio alla pari dell’Amazzonia. Lo sfruttamento del legname, il taglio indiscriminato, regole e leggi che non vengono applicate stanno distruggendo un bene comune. Comune a tutto il pianeta. Il Bacino del Congo, 230 mila ettari, rappresenta il 6 % di tutte… »

23.03.2019

Centrafrica: il Blogger che combatte odio e fake news

Centrafrica: il Blogger che combatte odio e fake news

“Scrivo di vita quotidiana, di persone e libertà, per contrastare odio e fake news, che nella Repubblica Centrafricana fanno ancora più male che altrove”: Odilon Doundembi, 25 anni, con il suo blog sta facendo parlare di sé e alimentando dibattiti anche all’estero. Un passaggio importante nel 2013, quando ‘Actus a… »

18.02.2019

Unicef/ Rep. Centrafricana: accordo di pace una speranza per milioni di bambini

Unicef/ Rep. Centrafricana: accordo di pace una speranza per milioni di bambini

Dichiarazione di Henrietta Fore, Direttore generale UNICEF sull’accordo di pace in Repubblica Centrafricana “L’accordo di pace siglato dal Governo della Repubblica Centrafricana e altri parti coinvolte nel conflitto rappresenta un passo positivo verso una pace duratura e la speranza di un futuro migliore per i bambini del paese. In modo… »

12.12.2018

Centrafrica, arrestato in Francia ricercato per crimini contro l’umanità

Centrafrica, arrestato in Francia ricercato per crimini contro l’umanità

Quello di Patrice-Edouard Ngaissona, ex coordinatore della milizia armata cristiana “anti-balaka”, ex ministro e presidente della federazione calcistica della Repubblica Centrafricana, faceva parte di una lista compilata da Amnesty International di 20 presunti responsabili di crimini contro l’umanità e crimini di guerra commessi nel conflitto interno scoppiato alla fine del… »

15.05.2018

UNICEF: “Stop agli attacchi sui bambini”

UNICEF: “Stop agli attacchi sui bambini”

Dichiarazione del Direttore generale dell’UNICEF Henrietta H. Fore   “Durante i primi quattro mesi dell’anno, dalla Repubblica Centrafricana al Sud Sudan, e dalla Siria all’Afghanistan, gli attacchi sui bambini nel corso di conflitti sono continuati ininterrottamente. Con scarso rimorso e ancor meno trasparenza, le parti in conflitto continuano apertamente a… »

02.05.2018

Repubblica Centrafricana: escalation della violenza

Repubblica Centrafricana: escalation della violenza

Almeno 16 morti in attacchi a una chiesa e a una moschea – La missione di pace dell’ONU non sembra poter da sola garantire la pace sperata. In seguito alla nuova ondata di violenza che lo scorso 1 maggio ha investito una parte della capitale della… »

18.01.2018

La guerra dimenticata nella Repubblica Centrafricana in meno di un mese ha causato 75.000 profughi

La guerra dimenticata nella Repubblica Centrafricana in meno di un mese ha causato 75.000 profughi

E’ necessario un armistizio e l’invio di più aiuti umanitari. Dopo la nuova ondata di violenza che nella Repubblica centrafricana ha causato solo nelle ultime tre settimane più di 75.000 profughi, l’Associazione per i Popoli Minacciati (APM) si appella alla comunità internazionale affinché intensifichi l’invio di aiuti umanitari nel paese… »

22.11.2017

Repubblica Centrafricana: MSF costretta a sospendere le attività a Bangassou dopo violento attacco

Repubblica Centrafricana: MSF costretta a sospendere le attività a Bangassou dopo violento attacco

Bangui/Roma, 22 novembre 2017 – A seguito di una violenta rapina avvenuta la scorsa notte, che ha messo a repentaglio le vite dei propri operatori umanitari, l’organizzazione medico-umanitaria Medici Senza Frontiere (MSF) ha evacuato i 58 membri dello staff nazionale e internazionale da Bangassou, città nel sud-est del Paese in… »

31.05.2017

Pezzi di terza guerra mondiale nel continente africano

Pezzi di terza guerra mondiale nel continente africano

Il secondo incontro del ciclo “Terza guerra mondiale a pezzi”, promosso da  IPSIA (Istituto Pace Sviluppo Innovazione ACLI), si è concentrato sul continente africano, con varie testimonianze di italiani coinvolti a diverso titolo in attività di cooperazione e sviluppo. Interessante l’analisi di apertura proposta da Chiara Saraceno,… »

27.01.2017

Centrafrica: Chiude Mpoko, luogo simbolo della crisi, ma un quarto della popolazione è ancora sfollata

Centrafrica: Chiude Mpoko, luogo simbolo della crisi, ma un quarto della popolazione è ancora sfollata

Chiude il campo sfollati di Mpoko all’aeroporto internazionale di Bangui, capitale della Repubblica Centrafricana (CAR), il luogo simbolo della violenta crisi che ha devastato il paese negli ultimi tre anni. Ma per Medici Senza Frontiere (MSF), che da oltre 20 anni fornisce assistenza medico-umanitaria nel paese, i problemi in CAR… »

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

DIRETTA mobilitazioni ogni giorno a Santiago 14.12.19

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.