petrolio

Il mondo in fiamme. Oggi per il petrolio, domani per l’acqua?

Avantieri anche in Iran sono scoppiate le rivolte popolari. Causa immediata e visibile: l’aumento del prezzo della benzina, come nel caso della rivolta dei gilets gialli in Francia scoppiata – e con che forza! – un anno fa. A Santiago…

Marea nera in Brasile

Un anno. E noi che festevolmente viver si vuole ci siamo ritrovati svegli (e molto svegli) schiaffeggiati dalla realtà nostra, in cui lo schiavo non sa più di esserlo. Anzi, pensa di essere lui il signore, con tanto di catene…

Festa del Cinema di Roma. “438 Days”, una storia vera sul coraggio d’informare

Portata sullo schermo con maestria dal regista svedese Jesper Ganslandt, “438 Days” è la vicenda realmente accaduta e testimoniata dai protagonisti in un libro che ha lo stesso titolo. Racconta dei giornalisti Martin Schibbye e Johan Persson, che la sera del…

Il Brasile si è venduto il petrolio alle multinazionali

Si immagini un pozzo di petrolio lungo mille chilometri. Venne proclamata l’autosufficienza energetica e la destinazione dei proventi a finanziare il sistema sanitario e soprattutto la scuola. La grande discussione in cui ci perdevamo era quella di definire se tutto…

Sud Sudan, Madut Jok: “business del petrolio sulla pelle dei bambini-soldato”

In Sud Sudan il numero di bambini-soldato è in aumento, nonostante gli sforzi per arrivare a un governo unitario di transizione entro il 12 novembre. Lo ha denunciato questo mese un rapporto dell’Onu, che stima intorno a 19.000 il numero…

La disputa per il petrolio e il gas tra Kenya e Somalia

Le elezioni apparentemente insignificanti nella regione semi-autonoma dell’Oltregiuba rimettono al centro la questione di una zona contesa marittima, ricca di risorse, tra i due paesi africani. Si è votato nella Somalia meridionale, nella regione semi-autonoma dell’Oltregiuba. Elezioni apparentemente insignificanti, tanto che il…

Li chiamano invasori ma sono ostaggi

Una lunga guerra civile in corso, molte le parti in gioco, enormi gli interessi in gioco, nel mezzo, rimaste schiacciate, centinaia di migliaia di persone.

La Cina sfida le sanzioni statunitensi e riceve le spedizioni di petrolio iraniano

Una petroliera iraniana, la Salina, è attraccata al Complesso cinese per la raffinazione di Jinxi vicino a Pechino questa settimana, sfidando apparentemente le sanzioni statunitensi sulle esportazioni di Teheran, riporta il Washington Times, citando i dati da TankersTrackers.com. Bourse & Bazaar, il sito…

Nuovo tentativo di colpo di Stato in Venezuela

Lo screditato Gaidò tenta l’ultima carta quella della disperazione, cerca di far precipitare il Paese in nuovi scontri di modo da far intervenire militarmente Colombia e Usa.

Nigeria, al via inchiesta su inquinamento da petrolio

Al via oggi un’indagine sulle devastazioni causate degli sversamenti di petrolio causati dalle multinazionali petrolifere nella regione del Delta del Niger. La Commissione petrolifera e ambientale dello Stato di Bayelsa ha annunciato che fino a venerdì visiterà i siti estrattivi…

1 2 3 4 5 12