Israele

18.03.2013

Israele: l’obiettore di coscienza che vuole la pace

Israele: l’obiettore di coscienza che vuole la pace

Il 19 novembre 2012 il giovane israeliano di Haifa Natan Blanc, diciannove anni, si è presentato all’ufficio di leva dell’Esercito israeliano ed ha informato le autorità militari del suo rifiuto di indossare la divisa. E’ stato immediatamente imprigionato in un carcere militare per dieci giorni. Scaduti i dieci giorni… »

06.03.2013

Unicef: abusi e maltrattamenti su minori palestinesi detenuti

Unicef: abusi e maltrattamenti su minori palestinesi detenuti

I minori palestinesi detenuti nelle carceri israeliane sono sottoposti a continui, sistematici maltrattamenti che violano le convenzioni e il diritto internazionale: a denunciarlo in un rapporto pubblicato oggi è l’Unicef, fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia secondo cui ogni anno sono circa 700 i minori, per lo più maschi, compresi… »

04.03.2013

Negev: l’Apartheid annulla l’identità e minaccia l’esistenza della comunità di beduini

Negev: l’Apartheid annulla l’identità e minaccia l’esistenza della comunità di beduini

Qualche giorno fa sono tornati bulldozer e uomini dell’unità speciale Maptah a minacciare l’esistenza di altri villaggi beduini nel Negev. Questa volta a essere investito da ordini e pratiche delle demolizioni di abitazioni e strutture per il sostentamento è stato il villaggio di Wadi an-Na’im, uno dei quarantacinque sobborghi… »

01.03.2013

UE: Sanzioni economiche contro Israele

UE: Sanzioni economiche contro Israele

A meno di un mese dalla visita del presidente statunitense Obama in Israele e nei Territori Palestinesi Occupati, l’Unione Europea torna a criticare duramente la politica coloniale israeliana. Stavolta il target è Gerusalemme, città internazionale secondo le Nazioni Unite, ma unilateralmente e illegalmente annessa allo Stato di Israele nel… »

24.02.2013

Israele, Palestina e i premi Oscar

Israele, Palestina e i premi Oscar

Israele, Palestina e i premi Oscar Quest’anno l’assoluta novità della candidatura di un documentario realizzato da un regista palestinese rende storica la  cerimonia di consegna dei premi Oscar. Si tratta di “Cinque telecamere distrutte”, diretto da  Emad Burnat, che vive nel villaggio di Bil’in, nei territori palestinesi occupati in… »

15.02.2013

Un “altro” venerdì per rompere il silenzio sulle illegali detenzioni in Israele

Un “altro” venerdì per rompere il silenzio sulle illegali detenzioni in Israele

Il 2012 è stato segnato dal sacrificio di migliaia di detenuti palestinesi che languono nelle prigioni dell’occupazione israeliana. Le azioni di sciopero della fame di massa senza termine hanno avuto il merito di riportare all’attenzione mondiale uno degli aspetti prioritari della causa palestinese. La loro presenza nei penitenziari dell’occupazione potrebbe… »

27.01.2013

“Cinque telecamere distrutte”

“Cinque telecamere distrutte”

Il documentario di Emad Burnat e Guy Davidi, “5 telecamere distrutte” ripercorre lo scontro nel villaggio palestinese della Cisgiordania Bil’in. Mostrato a un gruppo di studenti israeliani, provoca reazioni di stupore e indignazione: nessuno gli aveva mai raccontato che le cose stavano così.   http://www.youtube.com/watch?v=kmJhb0ll9D0    … »

22.01.2013

Un progetto politico per la nuova Siria: libera, laica e democratica

Un progetto politico per la nuova Siria: libera, laica e democratica

A fine mese, a Ginevra, si riunirà l’opposizione siriana democratica che da tempo ha preso la decisione di cercare una soluzione pacifica e nonviolenta al conflitto esistente in Siria. Lo chiediamo a Ossamah al Tawel membro del Comitato Esecutivo del Coordinamento Nazionale Siriano per il Cambiamento Democratico; di Ossamah abbiamo… »

12.01.2013

Gaza-strophe, un film per non dimenticare

Gaza-strophe, un film per non dimenticare

Giovedì 17 gennaio alle 18 presso CHIAMAMILANO Largo Corsia dei Servi, 11 Entrata libera Gaza dopo la guerra del 2008. Un documento interessante. I realizzatori,  Samir Abdallah e Kheridine Mabrouk hanno girato in diverse località della Striscia di Gaza dopo l’aggressione di Israele nel dicembre… »

12.01.2013

Israeliani cedono il loro voto ai palestinesi

Israeliani cedono il loro voto ai palestinesi

Elezioni israeliane, nasce il movimento “Real Democracy”: cittadini di  Israele votano il partito indicato da palestinesi di Gaza, Cisgiordania  e Gerusalemme Est. A poche settimane dalle elezioni politiche israeliane, il prossimo 22 gennaio, si fa largo sul  web un movimento creato da un gruppo di palestinesi, israeliani ed … »

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.