inquinamento

30.12.2015

«Per non morire di smog bisogna fare scelte drastiche»

«Per non morire di smog bisogna fare scelte drastiche»

In queste settimane le città italiane stanno soffocando nello smog. Gli enti locali hanno adottato misure di blocco del traffico veicolare, ma spesso tardive e limitate nel tempo. Se ne uscirà? O si morirà della spada usata a ferire? Il meteorologo Luca Lombroso ha le idee chiare: «E’… »

10.12.2015

Lotta allo smog: azioni innovative nella Piana di Lucca

Lotta allo smog: azioni innovative nella Piana di Lucca

Presentato il Piano di azione comunale condiviso da cinque Comuni SCRIVERE A BLABLACAR PER UN CAR POOLING DELLA PIANA, RITIRO DELLE POTATURE E DEGLI SFALCI E INCENTIVI PER L’AMMODERNAMENTO DEI CAMINETTI: AL VIA TRE AZIONI INNOVATIVE PER RIDURRE LE PM10 I Comuni di Lucca, Capannori, Porcari, Altopascio, Montecarlo uniti nella… »

03.12.2015

COP21 – giorno 2, quando i leader se ne vanno…

COP21 – giorno 2, quando i leader se ne vanno…

Parigi, 1 dicembre 2015 – L’ultima chiamata, l’ultima spiaggia, l’ultima occasione… “la posta in gioco è troppo importante per potersi accontentare di un accordo al ribasso“, “è una sfida che non dobbiamo perdere“, “un’occasione politica unica che potrebbe non tornare“, “possiamo cambiare il futuro qui e adesso“,”bisogna agire ora, mettendo… »

02.12.2015

Alla ricerca dell’oro opaco

Alla ricerca dell’oro opaco

 “Il mercurio entra direttamente nell’organismo accumulandosi nel sistema nervoso centrale, periferico e anche nei capelli”. Così Ivano Vassura, docente alla facoltà di Chimica industriale dell’Università di Bologna, descrive i risultati di una ricerca condotta in Indonesia, tra le miniere d’oro artigianali e illegali, che ne producono ogni anno tra le… »

02.12.2015

Clima: i ricchi inquinano molto più dei poveri

Clima: i ricchi inquinano molto più dei poveri

Il 10% degli abitanti più ricchi del pianeta emette oltre la metà di emissioni di CO2, mentre la metà più povera è responsabile di appena il 10% dei gas serra: dati eloquenti, diffusi dall’organizzazione non governativa internazionale Oxfam che si auspica servano da pungolo agli oltre 150 capi di Stato… »

12.11.2015

PeaceLink chiede i “Wind Days per i cittadini” a Taranto

PeaceLink chiede i “Wind Days per i cittadini” a Taranto

Stamattina per via delle condizioni meteo (vento da nord-ovest, ossia dall’area industriale) gli IPA alle 7 di mattina hanno superato la soglia di 100 nanogrammi a metro cubo. Gli IPA sono cancerogeni e, secondo ARPA, provengono dall’ILVA per il 99% delle emissioni totali locali. Come si può vedere dalle… »

09.11.2015

Crolla del 45% il prezzo dell’acciaio: all’ILVA serve un piano B

Crolla del 45% il prezzo dell’acciaio: all’ILVA serve un piano B

PeaceLink chiama a raccolta le persone di buona volontà per elaborare un piano B dettagliato e praticabile che faccia uscire la città di Taranto dalla crisi irreversibile dell’Ilva. Taranto può e deve diventare un laboratorio nazionale e internazionale di idee per la riconversione. Chi ha idee da proporre ci contatti… »

05.11.2015

Pericolo nucleare: scanner anti radiazioni acquistati e mai utilizzati

Pericolo nucleare: scanner anti radiazioni acquistati e mai utilizzati

Pericolo nucleare, M5S: sono 40 i miliardi di vecchie lire per scanner anti radiazioni mai utilizzati Roma, 5 Novembre 2015 – L’Italia ha speso oltre 40 miliardi di vecchie lire per l’acquisto di scanner RTM910 per la rilevazione di radiazioni mai utilizzati. A preoccupare però non è soltanto lo spreco… »

08.09.2015

Rapporto Greenpeace sulla diffusione dei PFC

Rapporto Greenpeace sulla diffusione dei PFC

Sostanze chimiche pericolose e persistenti, usate anche nella produzione di abbigliamento outdoor, lasciano tracce nei luoghi più remoti e apparentemente incontaminati del globo. Lo rivela “Impronte nella neve”, un rapporto di Greenpeace pubblicato oggi sulla diffusione nell’ambiente dei PFC, composti poli e per-florurati impiegati in numerosi processi industriali. Fra maggio… »

07.07.2015

Referendum per bloccare le trivelle in mare

Referendum per bloccare le trivelle in mare

Le regioni deliberino subito un referendum per bloccare le istanze per progetti “petroliferi” entro le 12 miglia marine. Laddove numerose proposte di legge hanno fallito riuscirà il voto dei cittadini! Per questo abbiamo chiesto formalmente ai Governatori ed ai Presidenti dei Consigli di tutte le Regioni, di richiedere l’indizione di… »

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

DIRETTA mobilitazioni ogni giorno a Santiago 19.01.20

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

Chiudiamo le pagine di chi spegne i sorrisi

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.