carcere

24.10.2018

25 ottobre: “Le alternative al carcere: una strategia possibile”, aspettando don Ciotti

25 ottobre: “Le alternative al carcere: una strategia possibile”, aspettando don Ciotti

Nell’ambito di “Parma per don Luigi Ciotti” il secondo dei quattro “incontri di avvicinamento” alla laurea ad honorem dell’Università di Parma al fondatore del Gruppo Abele e di Libera Dopo il successo del primo dei 4 “incontri di avvicinamento” alla laurea ad honorem a don Luigi Ciotti, che gli sarà… »

26.09.2018

Detenute madri: una stella dell’universo carcerocentrico

Detenute madri: una stella dell’universo carcerocentrico

“Perché io, il signore, sono il tuo dio, un dio geloso, che punisce la colpa dei padri nei figli fino alla terza e alla quarta generazione” -ESODO 20:5, Edizione C.E.I.- I recenti fatti di cronaca hanno riaperto una delle profonde ferite del diritto penale: il (grossissimo) problema-sociale e, soprattutto,… »

21.09.2018

La legittima difesa e il carcere non fanno paura a chi vuole delinquere

La legittima difesa e il carcere non fanno paura a chi vuole delinquere

Sì, è vero: una società ha diritto di difendersi dai suoi membri che non rispettano la legge ma, a mio parere, non lo dovrebbe fare dimostrando di essere peggiore di loro o, ancora peggio, creando un clima da far west. La proposta di legge per riformare la legittima difesa, come… »

19.09.2018

Mai più bambini in carcere. Siano accolti nella case famiglia

Mai più bambini in carcere. Siano accolti nella case famiglia

«Tragedia annunciata. C’è estremo rischio per i bambini in carcere. I piccoli fino a tre anni possono essere accolti nelle case famiglia» «Mai più bambini in carcere: sono troppi i bambini che continuano a vivere dietro le sbarre con le loro mamme. Gli Icam, istituti a custodia attenuata, sono… »

18.09.2018

L’ergastolano: un topolino che gira nella ruota dentro una gabbia

L’ergastolano: un topolino che gira nella ruota dentro una gabbia

Nessuno di noi sa dove e quando morirà. L’ergastolano sa dove: in galera. (Adriano Sofri) Continuo ad avere un senso di colpa verso i miei compagni, perché io ce l’ho fatta, loro no; perché credo che molti di loro meritino la libertà più di me, in particolare quegli ergastolani che… »

03.09.2018

Il diritto alla salute dietro le sbarre

Il diritto alla salute dietro le sbarre

“I paesi e i tempi dei più atroci supplicii furon sempre quelli delle più sanguinose ed inumane azioni, poiché il medesimo spirito di ferocia che guidava la mano del legislatore, reggeva quella del parricida e del sicario. Sul trono dettava leggi di ferro ad anime atroci di schiavi, che ubbidivano. »

30.08.2018

“Fine Pena: Anno 9999”. 1 Gennaio 10.000: l’eccezione che conferma la regola

“Fine Pena: Anno 9999”.  1 Gennaio 10.000: l’eccezione che conferma la regola

Con la pena dell’ergastolo lo Stato non fa altro che operare una suddivisione dell’umanità in uomini ed individui superflui da eliminare dalla società, attraverso la crudeltà della pena. In fondo si tratta, in modo più ipocritamente gentile, di mettere in atto la stessa idea di Hitler di creare la razza… »

12.08.2018

Milagro Sala: cronaca di una visita al carcere di Güemes

Milagro Sala: cronaca di una visita al carcere di Güemes

Milagro Sala è di nuovo, da alcuni giorni, arbitrariamente detenuta nel carcere di Güemes a Salta nonostante le disposizioni internazionali e nazionali che hanno più volte richiesto gli arresti domiciliari in attesa che i vari processi, costruiti ad hoc, si celebrino. A questa ulteriore angheria la dirigente sociale della Tupac… »

04.08.2018

Si chiamava Hassan Sharaf

Si chiamava Hassan Sharaf

Si chiamava Hassan Sharaf. Ne leggo la vicenda sui giornali. Era un ragazzo egiziano di ventuno anni detenuto nel carcere di Viterbo. Aveva detto poche settimane fa di essere stato vittima di abusi e di temere per la propria vita. E’  morto dopo una settimana di… »

18.07.2018

Carcere, la corrispondenza del detenuto: il confine tra rieducazione e istinto di sopravvivenza

Carcere, la corrispondenza del detenuto: il confine tra rieducazione e istinto di sopravvivenza

La Suprema Corte di Cassazione, con la sentenza n. 28309 del 5 aprile 2018, ha ritenuto legittimo il trattenimento di una missiva indirizzata dal detenuto ad una congiunta, precisando che “sia in ragione della finalità del regime differenziato di cui all’art. 41 bis ord. pen., sia di quella della limitazione… »

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.

maltepe escort