Brasile

02.01.2020

In Brasile una donna è l’autorità spirituale della tribù Yawanawa

In Brasile una donna è l’autorità spirituale della tribù Yawanawa

“La tribù indigena degli Yawanawa, nel nord del Brasile e in piena foresta amazzonica, nello Stato di Acre, ha una leader donna, Putanny Yawanawà, di 40 anni, ed è la prima volta che questo accade in una tribù”. A commentare questa notizia, riportata sul quotidiano ‘Globo’, per l’agenzia Dire è Monica Nicola, psicoterapeuta, del comitato… »

30.12.2019

L’Amazzonia al punto di non ritorno

L’Amazzonia al punto di non ritorno

Vista del bacino amazzonico a nord di Manaus, Brasile. Foto scattata dalla cima di una torretta per osservazioni meteorologiche alta 50 metri; l’altezza a cui la chioma della vegetazione arriva è in genere di 35 metri. La foto è stata scattata nei primi 30 minuti dopo una precipitazione e qualche… »

19.12.2019

Il Brasile di Bolsonaro in 50 frasi

Il Brasile di Bolsonaro in 50 frasi

L’anno che sta per chiudersi in cinquanta frasi, concetti e affermazioni ipsis litteris, del presidente Jair Bolsonaro e di alcuni importanti ministri. L’aumento esponenziale del prezzo della carne, è dovuto al fatto che per anni è stata venduta sottocosto. La gente reclama, protesta, ma i produttori invece ridono di felicità. »

10.12.2019

Brasile: i ministri chiariscono perché i poveri sono poveri

Brasile: i ministri chiariscono perché i poveri sono poveri

Un’ennesima perla del governo Bolsonaro (nella foto accanto alla ministra che aveva detto che per mangiare basta allungare la mano e prendere la frutta dagli alberi): “Al contrario dei ricchi che sanno come far rendere le loro risorse, i poveri non hanno la cultura del risparmio, consumano tutto quello che… »

10.12.2019

BREAKING COP25 – Extinction Rebellion e Minga in azione per l’Amazzonia: interrompiamo la distruzione!

BREAKING COP25 – Extinction Rebellion e Minga in azione per l’Amazzonia: interrompiamo la distruzione!

È tempo di #ProtectTheAmazon. Lunedì 9 dicembre Minga, l’alternativa delle popolazioni indigene alla COP25, e Rebels Beyond Borders di Extinction Rebellion hanno bloccato la strada che porta all’ingresso della COP25. Hanno anche installato una barca gialla, con le persone bloccate su di essa, in un atto di solidarietà… »

09.12.2019

Brasile, ancora violenze contro gli indigeni: assassinati due capi della comunità nativa dei Guajajara

Brasile, ancora violenze contro gli indigeni: assassinati due capi della comunità nativa dei Guajajara

Gli indigeni sono stati attaccati da un’automobile di grossa cilindrata, dalla quale sono partiti numerosi colpi di pistola Non si fermano, anzi salgono di intensità, gli attacchi ai popoli nativi in Brasile. Due indigeni dell’etnia Guajajara sono stati uccisi sabato nello Stato brasiliano del Maranhao. Un gruppo di… »

05.12.2019

Governatore, magistrati e medico legale sulla strage a São Paulo

Governatore, magistrati e medico legale sulla strage a São Paulo

Un aggiornamento sull’ultima strage perpetrata a São Paulo a Paraisópolis, la più grande favela della città e di cui abbiamo già parlato qualche giorno fa. Non è stata una tragica fatalità, come insiste a dire il governatore, ma ben altro. La dichiarazione ufficiale secondo cui sono stati due delinquenti… »

02.12.2019

La città del Paradiso

La città del Paradiso

Paraisópolis, Città del Paradiso. È la più grande favela di Saõ Paulo, un enorme agglomerato di corpi e miseria nel cuore del quartiere Morumbí, a due passi dal palazzo del governo. La Città del Paradiso, convive fianco a fianco con l’opulenza di chi fa dello sfoggio di ricchezza la… »

27.11.2019

Brasile: “L’allevamento illegale favorisce la distruzione della foresta amazzonica”

Brasile: “L’allevamento illegale favorisce la distruzione della foresta amazzonica”

In un nuovo rapporto, Amnesty International ha denunciato che l’allevamento di bestiame è il principale motivo di acquisizione illegale di terreni delle riserve e dei territori nativi della foresta amazzonica del Brasile. L’allevamento favorisce la deforestazione e viola i diritti dei popoli nativi e tradizionali a vivere sulla loro terra. »

08.11.2019

Lula è libero!

Lula è libero!

Lula liberato. Il Presidente dei poveri, degli ultimi, dei reietti, di chi poteva sognare un riscatto da una vita di miseria, può tornare finalmente a casa. »

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.