Afghanistan

22.01.2018

6 ucraini e due piloti venezuelani sono tra i 43 morti nell’attacco all’hotel a Kabul

6 ucraini e due piloti venezuelani sono tra i 43 morti nell’attacco all’hotel a Kabul

Sarebbero almeno 43 i morti di cui sono sei ucraini  nell’attacco di sabato all’hotel Intercontinental rivendicato dai talebani a Kabul, in Afghanistan. Lo riferisce Faridon Momand. L’attacco si è concluso la mattina del 21 gennaio dopo più di 12 ore di resistenza da parte del commando armato, L’Hotel Intercontinental di… »

16.01.2018

Foggia: conoscere l’Afghanistan

Foggia: conoscere l’Afghanistan

2 febbraio a Foggia ore 19.30 presso Calebasse “Viaggio in Afghanistan”, colori profumi e sapori del mondo afghano; una iniziativa per avvicinare mondi lontani. L’Afghanistan si è fatto recentemente teatro di oscurantismi a sfondo religioso, persecuzioni e morte. Una delle gravissime conseguenze è stata la dispersione del suo millenario… »

09.01.2018

La Germania ha un problema di diritti umani

La Germania ha un problema di diritti umani

Il giorno di Capodanno un rifugiato afgano 22enne si è suicidato nell’alloggio per richiedenti asilo di Abensberg, vicino Kelheim, gettandosi dal secondo piano per sfuggire al suo prossimo rimpatrio in Afghanistan. Il fatto è diventato noto solo grazie ad un post su Facebook, pubblicato probabilmente da un altro richiedente asilo… »

06.01.2018

Afghanistan: sta cambiando la condizione della donna?

Afghanistan: sta cambiando la condizione della donna?

Dalla caduta del regime dei talebani a oggi le donne non hanno avuto il permesso di tornare al lavoro, il governo non le aiuta, né hanno avuto posti di rilievo nel governo. La repressione delle donne è ancora prevalente nelle zone rurali, dove molte famiglie ancora obbligano le proprie madri,… »

06.12.2017

I piloti tedeschi si rifiutano di rimpatriare i profughi afgani

I piloti tedeschi si rifiutano di rimpatriare i profughi afgani

Tra gennaio e settembre di quest’anno 222 piloti tedeschi si sono rifiutati di riportare in Afghanistan profughi e migranti accolti fino a quel momento in Germania. Il governo considera l’Afghanistan un paese sicuro e allo stesso tempo nel sito ufficiale del Ministero degli Esteri sconsiglia ai cittadini tedeschi i viaggi… »

06.12.2017

Selay Ghaffar, portavoce del Partito Afgano della Solidarietà: “Il nostro obiettivo è liberare l’Afghanistan dalla violenza e dall’influenza straniera”

Selay Ghaffar, portavoce del Partito Afgano della Solidarietà: “Il nostro obiettivo è liberare l’Afghanistan dalla violenza e dall’influenza straniera”

Selay Ghaffar è la portavoce del Partito Afgano della Solidarietà. Il 28 novembre scorso, alla presentazione del manuale per le donne oggetto di violenza (versione italiana: “EXIT – Uscite di sicurezza dalla violenza. NON SIAMO SOLE”) presso la Casa delle Donne di Milano, ha parlato della situazione attuale delle donne… »

05.12.2017

Quando la resistenza diventa un fatto di donne – intervista a Malalai Joya

Quando la resistenza diventa un fatto di donne – intervista a Malalai Joya

Eleonora De Pascalis ha incontrato Malalai Joya durante una sua visita in Italia in occasione di un tour di conferenze sull’Afghanistan organizzato dal CISDA (Coordinamento Italiano Sostegno Donne Afghane) nell’aprile 2017. L’intervista è divenuta parte della ricerca per la sua tesi triennale su “Come ginestre nel deserto. La speranza augurale… »

28.11.2017

Afghanistan-Italia, una rete di donne contro ogni tipo di violenza

Afghanistan-Italia, una rete di donne contro ogni tipo di violenza

Il CISDA – Coordinamento Italiano in sostegno donne afgane – è una rete che da anni opera a fianco delle donne afgane per la dignità della persona, contro tutti i fondamentalismi e le guerre. Ne parliamo con Laura Quagliuolo, una delle attiviste. Quando è cominciata la vostra attività? Il CISDA… »

05.10.2017

Amnesty International accusa i governi europei: rimandati quasi 10.000 afgani verso il rischio di morte e tortura

Amnesty International accusa i governi europei: rimandati quasi 10.000 afgani verso il rischio di morte e tortura

In evidenza: – aumenta il numero dei rimpatri di afgani dall’Europa, verso un paese sempre più pericoloso – i governi europei sbagliano quando affermano che parti dell’Afghanistan sono sicure – il 2016 è stato l’anno peggiore per le perdite di vite di civili e il 2017 si… »

03.06.2017

Sono ancora gli stranieri a voler mettere le mani sull’Afghanistan

Sono ancora gli stranieri a voler mettere le mani sull’Afghanistan

Atai Walimohammad è un profugo afgano che vive in Italia dal 2013 e lavora come mediatore linguistico e culturale. Ha cominciato a collaborare con Pressenza per parlare del suo paese e, in generale, della situazione dei rifugiati. Atai puoi brevemente raccontare la situazione da cui sei fuggito e quello che… »

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Search

Racconti della Resistenza

Racconti della Resistenza

Il canale Instagram di Pressenza

Catalogo dei Documentari

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.