Riccardo Noury

Riccardo Noury

Portavoce di Amnesty International Italia, di cui fa parte dal 1980. Autore e coautore di numerose pubblicazioni sui diritti umani, l'ultima delle quali è "Srebrenica. La giustizia negata" (con Luca Leone, Infinito Edizioni 2015). Blogger per il Corriere della Sera, il Fatto quotidiano, Articolo 21 e collaboratore di Pressenza.

16.03.2017

Giulio Regeni, la Procura di Roma cerca la verità. Quella vera

Giulio Regeni, la Procura di Roma cerca la verità. Quella vera

La Procura di Roma insiste nel cercare la verità, quella vera e non di comodo, sulla tortura e l’omicidio di Giulio Regeni. Esprime scontentezza per la collaborazione delle autorità giudiziarie egiziane e invia nuove rogatorie. Mostra di puntare sull’Agenzia per la sicurezza nazionale, che Amnesty International ha più volte indicato… »

13.03.2017

Famiglia di rifugiati curdi siriani si ricongiunge in Germania

Famiglia di rifugiati curdi siriani si ricongiunge in Germania

Dopo aver trascorso un anno bloccati in Grecia, il 7 marzo Alan e sua sorella Gyan sono arrivati in Germania insieme alla madre e hanno finalmente potuto riabbracciare il padre e la sorella minore. Alan e Gyan sono due giovani curdi colpiti da distrofia muscolare, costretti a lasciare la Siria… »

12.03.2017

Emirati, rilasciati i due fidanzati arrestati per rapporti sessuali extramatrimoniali

Emirati, rilasciati i due fidanzati arrestati per rapporti sessuali extramatrimoniali

Emlyn Culverwell‚ 29 anni e Iryna Nohai, 27, arrestati a gennaio negli Emirati Arabi Uniti per aver avuto rapporti sessuali al di fuori del matrimonio, sono stati rilasciati il 10 marzo dopo che un tribunale li ha prosciolti dalla relativa accusa. Negli Emirati, infatti, i rapporti sessuali tra persone non… »

09.03.2017

Ritiro dalla Corte Penale, il Sudafrica ci ripensa

Ritiro dalla Corte Penale, il Sudafrica ci ripensa

L’8 marzo il governo del Sudafrica ha annunciato la decisione di revocare la notifica alle Nazioni Unite del ritiro dallo Statuto di Roma della Corte Penale Internazionale. Non c’era molta scelta, dopo che due settimane fa un tribunale aveva giudicato incostituzionale la decisione del 19 ottobre scorso, adottata senza neanche… »

07.03.2017

Thailandia, ritirata la denuncia per diffamazione contro tre attivisti

Thailandia, ritirata la denuncia per diffamazione contro tre attivisti

Il Comando delle operazioni di sicurezza interna, altisonante nome di un tribunale militare thailandese, ha annunciato il ritiro della denuncia per diffamazione e violazione della legge sui reati informatici a carico di due attiviste, Anchana Heemmina e Pornpen Khonlachonkiet – quest’ultima anche dirigente di Amnesty International, a sinistra nella foto… »

05.03.2017

Bangladesh, rilasciato dopo sei mesi di sparizione

Bangladesh, rilasciato dopo sei mesi di sparizione

Humam Quader Chowdhury, rapito il 4 agosto 2016 da uomini in borghese a Dacca, la capitale del Bangladesh, è stato rilasciato il 2 marzo a due passi dalla sua abitazione. Per sei mesi, i suoi familiari non avevano avuto alcuna notizia di lui e temevano fosse morto. Chowdhury, militante dell’opposizione,… »

03.03.2017

Texas: richiedente asilo salvadoregna, malata di cancro, rilasciata dopo 400 giorni

Texas: richiedente asilo salvadoregna, malata di cancro, rilasciata dopo 400 giorni

Sara Beltrán Hernández, una donna salvadoregna di 26 anni scampata alla violenza del suo paese, è stata rilasciata la sera del 2 marzo dopo aver trascorso 15 mesi in stato di detenzione in Texas. Ora Sara potrà riunirsi alla sua famiglia, a New York, dove la sua domanda d’asilo potrà… »

27.02.2017

Malaysia, salvato dall’impiccagione: era stato condannato per 600 grammi di cannabis

Malaysia, salvato dall’impiccagione: era stato condannato per 600 grammi di cannabis

Dopo oltre 13 anni di carcere, di cui otto trascorsi in attesa dell’esecuzione, Shahrul Izani bin Suparman ha avuto salva la vita grazie alla commutazione della condanna alla pena capitale da parte delle autorità della Malaysia. Nel settembre 2003 l’uomo, all’epoca 19enne, era stato fermato a un posto di blocco… »

23.02.2017

Usa, la Corte suprema annulla una condanna a morte per razzismo

Usa, la Corte suprema annulla una condanna a morte per razzismo

Quarant’anni di pena di morte negli Usa hanno dimostrato che la “razza” dei condannati a morte (e ancor più quella delle vittime di omicidio) ha fatto spesso la differenza. Quando un nero uccide un bianco, le probabilità che venga emessa una condanna alla pena capitale sono assai maggiori… »

23.02.2017

Scarcerato il primo attivista russo condannato per la legge sulle manifestazioni

Scarcerato il primo attivista russo condannato per la legge sulle manifestazioni

Il 22 febbraio, su decisione della Corte Suprema della Russia, è tornato in libertà Ildar Dadin, il primo attivista condannato sulla base degli emendamenti del 2014 alla legge sulle manifestazioni. Dadin, già agli arresti domiciliari dal 30 gennaio al 7 dicembre 2015, era stato condannato a tre anni di carcere… »

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Giornata della Nonviolenza

Giornata della Nonviolenza

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.