Patrizia Cecconi

Patrizia Cecconi

Patrizia Cecconi nasce a Roma dove consegue la laurea in Sociologia presso l’Università La Sapienza. Qui tiene per alcuni anni seminari sulla comunicazione, quindi si dedica all’Economia e vince la cattedra di Economia Aziendale per l’insegnamento negli Istituti d’istruzione superiore dove presterà servizio per circa venticinque anni. Interessata all’ambiente e alla natura, verso il 2000 rivolge la sua attenzione allo studio sistematico della botanica e della fitoterapia ponendo sempre al centro dei suoi lavori l’interazione culturale tra l’ambiente e gli umani che lo abitano. Infatti il suo interesse per l'ambiente si lega alla denuncia della violazione dei diritti umani nel mondo. Ha curato e pubblicato articoli e libri su argomenti diversi, ma sempre focalizzati sul rispetto e la tutela del Diritto universale, anche quando il tema richiama la botanica. Il suo interesse particolare è rivolto alla Palestina, dove si reca diverse volte l’anno. I suoi reportages su Palestina e palestinesi sono pubblicati regolarmente in Italia in diversi giornali e riviste on line. Dal 2009 fino al dicembre 2014 è stata presidente della onlus “Amici della Mezzaluna Rossa Palestinese” di cui ora è presidente onoraria, associazione umanitaria laica che cura principalmente le adozioni a distanza di bambini disagiati e la sensibilizzazione verso la questione palestinese in Italia. E’ co-fondatrice della onlus Cultura è Libertà e dell’associazione Oltre il Mare di cui è presidente, entrambe le associazioni hanno come focus prioritario del proprio agire la diffusione della storia e della cultura palestinese.

21.09.2016

La Palestina dei vini e della meraviglia

La Palestina dei vini e della meraviglia

In Occidente desta ancora stupore parlare di vini palestinesi e le persone più arroganti – e generalmente anche più ignoranti – rispondono “dei vini? e quelli mica bevono, sono musulmani, dei coltelli vorrai dire!” Passando al volo sul tema coltelli, c’è da dire che basterebbe riflettere pochi secondi sulle condizioni… »

05.09.2016

Talenti in fiore in uno spazio sottratto all’abbandono, il Monk club

Talenti in fiore in uno spazio sottratto all’abbandono, il Monk club

C’è uno splendido luogo a Roma, recuperato all’abbandono e trasformato in una fucina di cultura e di creatività, che offre i suoi spazi in contemporanea a diverse associazioni, ognuna con le proprie peculiarità, ma tutte legate ad un solo filo: quello della solidarietà. Senza urtarsi e senza neanche collegarsi tra… »

31.08.2016

Giochi di scienza. Da Roma alla Striscia di Gaza

Giochi di scienza. Da Roma alla Striscia di Gaza

Preparare un tè scaldando l’acqua con quattro candele – perché all’ospite il tè va offerto comunque – può significare trovarsi a Gaza, di sera, in un campo profughi, dove il gas della bombola è finito e al momento non c’è ricambio, perché anche le bombole sono contingentate a causa dell’assedio. »

22.08.2016

La terra di Palestina: Il Caprifoglio

La terra di Palestina: Il Caprifoglio

  ….aspettala. Vicino alla fontana della sera E ai fiori di caprifoglio Aspettala…..   Così, con i fiori di caprifoglio, la coppa incastonata di blu e la fontana della sera, Il poeta Mahmoud Darwish invita ad aspettare la donna amata. Sceglie sempre un fiore, un albero, un elemento della terra… »

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


App Pressenza

App Pressenza

Diritti all'informAZIONE

Video presentation: What Pressenza is...

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.