MISNA Missionary International Service News Agency

Elezioni: rapporto ONU denuncia violazioni diritti umani

Un numero “inquietante” di violazioni dei diritti umani “rischia di mettere in pericolo il processo democratico e provocare violenze post-elettorali”: l’allarme è contenuto in un rapporto pubblicato oggi dall’Onu, a tre settimane dalle elezioni presidenziali e legislative del 28 novembre.

Biennale della fotografia per uno sviluppo sostenibile

La foto di fronte ai cambiamenti climatici, alle sue conseguenze umane per un “mondo sostenibile”: gli obiettivi sono puntati su un tema di grande attualità e pressante urgenza per il continente africano.

Accordo sul futuro degli ex-combattenti

Un importante accordo è stato raggiunto dai quattro principali partiti nepalesi sulla sorte di circa 19.000 ex combattenti della ribellione maoista, uno dei principali temi di discordia tra i dirigenti politici dopo la caduta della monarchia nel 2006.

Reazioni israeliane all’ammissione della Palestina all’UNESCO

Si accellera la costruzione di insediamenti e abitazioni in Cisgiordania e a Gerusalemme Est sospendendo temporaneamente il trasferimenti di fondi all’Autorità nazionale palestinese (Anp): non si fanno attendere, dopo l’ammissione della Palestina all’Unesco, le “ritorsioni” di Tel Aviv per il voto che alcuni alti rappresentanti diplomatici hanno definito “una tragedia”.

Armi francesi e primavera araba

Esportazioni record di armi destinate alla Libia nel 2010 e vendite in costante aumento a Arabia Saudita e Emirati arabi uniti: la pubblicazione del ‘Rapporto annuale sulle esportazioni di armi della Francia’ presentato in parlamento sta alimentando interrogativi e critiche non solo oltralpe.

L’oro e l’uranio, una questione di sviluppo

Contratti trasparenti e benefici per le popolazioni: sono le richieste emerse durante un seminario a Dar es Salaam, al quale hanno partecipato esponenti della società civile, esperti e responsabili delle politiche di governo.

L’uccisione di Gheddafi: una sconfitta del diritto

Morto in battaglia o vittima di un’esecuzione poco importa, l’uccisione di Muammar Gheddafi è una sconfitta per il diritto internazionale: lo dice alla MISNA Ottilia Maunganidze, esperta dell’Istituto per gli studi sulla sicurezza, un think-tank con sede a Johannesburg, uno dei più importanti in Africa.

Proteste e denuncie della repressione del governo yemenita

Tawakkul Karman, l’attivista insignita quest’anno del Premio Nobel per la Pace, ha guidato una manifestazione di protesta davanti alla sede delle Nazioni Unite a New York per chiedere alla comunità internazionale di porre fine alle violenze in corso nello Yemen.

I primi colori dell’umanità

Colorava già 100.000 anni fa l’homo sapiens, almeno in Sudafrica: lo raccontano, sull’ultimo numero della rivista americana “Science”, archeologi che hanno scoperto polveri dalle sfumature ocra e pennelli rudimentali in una grotta a circa 200 chilometri da Città del Capo.

Pressioni per il cambiamento

Decine di migliaia di manifestanti, uomini, donne e bambini, si sono radunati ieri a Sana’a per chiedere un’ennesima volta un cambio al potere, mentre a New York il Consiglio di Sicurezza dell’Onu ascoltava la relazione dell’emissario in Yemen, Jamal Benomar.

1 48 49 50 51 52