Gianmarco Pisa

Gianmarco Pisa, operatore di pace. Impegnato in iniziative e ricerca-azione per la trasformazione dei conflitti, nell'ambito di IPRI (Istituto Italiano di Ricerca per la Pace) - Rete Corpi Civili di Pace, si occupa inoltre di inter-cultura e inclusione presso i centri di ricerca RESeT (Ricerca su Economia Società e Territorio) e IRES Campania (Istituto di Ricerche Economiche e Sociali), a Napoli, la sua città. Ha all'attivo pubblicazioni sui temi del conflitto e della pace e azioni di pace nei Balcani, per Corpi Civili di Pace in Kosovo, e, in diversi contesti, nello scenario mediterraneo.

04.07.2014

Napoli: una nuova idea di verde sociale

Foto www.aamterranuova.it                         Approvato il Progetto degli “Orti Sociali” per il Parco “Salvatore Buglione” di Napoli La cura e la promozione degli spazi verdi nei centri urbani, in particolare nelle città metropolitane, rappresenta un impegno civico di primaria… »

23.06.2014

Gravi scontri a Mitrovica, un dopo-guerra senza fine

Gravi scontri a Mitrovica, un dopo-guerra senza fine

Quelli che si sono consumati a margine di una manifestazione di protesta, a Mitrovica, domenica scorsa, 22 giugno 2014, sono già stati etichettati come gli scontri più gravi degli ultimi cinque anni in Kosovo. Sempre difficile svolgere una comparazione, in questi casi: come sempre, nel lungo dopo-guerra kosovaro, molte sono… »

18.06.2014

Diritti Umani e Balcani: una geografia dell’ignoto e una giustizia ad orologeria

Diritti Umani e Balcani: una geografia dell’ignoto e una giustizia ad orologeria

  La questione della tutela e promozione dei diritti umani, nella sua declinazione contemporanea, è stata sempre, a partire almeno dalla fine della seconda guerra mondiale e dall’immane tragedia segnata dalla Shoah, al tempo stesso, motivo di impegno e apprensione per i difensori dei diritti e gli operatori di pace… »

02.06.2014

Una mobilitazione popolare: per un 2 Giugno di democrazia e di pace

Una mobilitazione popolare: per un 2 Giugno di democrazia e di pace

  Ogni anno, da diversi anni a questa parte, il 2 Giugno rappresenta, al tempo stesso, un’occasione ed un contenitore: l’occasione per confermare e rivendicare, contro ogni deriva neo-militarista e revisionista, il carattere democratico e antifascista della nostra Costituzione, su cui si fonda (si dovrebbe, concretamente, fondare) la nostra Repubblica;… »

25.05.2014

Il centenario della guerra e la contrapposizione delle memorie

Il centenario della guerra e la contrapposizione delle memorie

«Sono iniziative che non vanno a vantaggio di Sarajevo, né dei sarajevesi e che hanno riaperto una battaglia tra di noi, su Gavrilo Princip. Adesso, per una metà dei bosniaci, Princip è un terrorista, per l’altra metà è un eroe. Che bisogno avevamo ora di discutere di queste cose? Abbiamo… »

12.05.2014

Per la pace e la democrazia, contro il fascismo e la guerra nel cuore dell’Europa

Per la pace e la democrazia, contro il fascismo e la guerra nel cuore dell’Europa

Si è trattato di una iniziativa politicamente e culturalmente molto significativa, capace di unire forze politiche e sociali su una piattaforma unitaria e parole d’ordine, come si sarebbe detto una volta, ampiamente condivise e, soprattutto, in grado di rappresentare una presenza pubblica, concreta e visibile, in azione contro la minaccia… »

06.05.2014

Fascismo in Venezuela e le pagine più buie della nostra storia

Fascismo in Venezuela e le pagine più buie della nostra storia

Ancora a difesa della Rivoluzione Bolivariana   Studenti del Collegio di S. Teresa del Gesù Bambino e del Collegio Coromoto, complessi scolastici privati sovvenzionati dal Ministero dell’Istruzione, dello stato di Tachira, Venezuela, hanno condotto una manifestazione con la distruzione dei libri della “Collezione Bicentenario” nell’ambito delle proteste dell’opposizione più… »

02.05.2014

Una denuncia politica di Amnesty International e lo sviluppo dei diritti umani nel Venezuela Bolivariano

Una denuncia politica di Amnesty International e lo sviluppo dei diritti umani nel Venezuela Bolivariano

    L’appello Scrive Amnesty International (www.amnesty.it/venezuela-proteste-rischio-diritti-umani): «Il Venezuela sembra sull’orlo di un abisso. Dall’inizio di febbraio 2014, il paese è scosso dalla violenza innescata da manifestazioni pro e contro-governative, in cui sono morte oltre 37 persone, compresi sei membri delle forze di sicurezza. I feriti sono più di… »

24.04.2014

Di pace e disarmo – Note a margine dell’Arena di Pace del 25 Aprile

Di pace e disarmo –  Note a margine dell’Arena di Pace del 25 Aprile

Alla vigilia della kermesse della “Arena di Pace e Disarmo” (arenapacedisarmo.org) si moltiplicano le riflessioni destinate ad accompagnare i diversi profili tematici di quella che si annuncia come la manifestazione più importante del movimento italiano per la pace, almeno insieme alla prossima Marcia della Pace Perugia-Assisi (www.perlapace.it) in programma per… »

14.04.2014

Un presunto genocidio, la propaganda di guerra e i “bombardamenti di pace”

Un presunto genocidio, la propaganda di guerra e i “bombardamenti di pace”

Aprile 2014: quindici anni dopo i bombardamenti di pace e le propagande di guerra contro la ex Jugoslavia. Quello per il quale si proclamò: “il più terribile genocidio degli ultimi cinquant’anni dopo l’Olocausto”. Era da poco finita la Guerra di Bosnia, fu annunciato un immane genocidio in Kosovo, si sbandierò… »

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.