East Journal

East Journal

09.05.2018

La seconda guerra mondiale e l’impossibilità di una storia europea

La seconda guerra mondiale e l’impossibilità di una storia europea

L’8 maggio 1945 la Seconda Guerra Mondiale si concluse con la resa della Germania nazista alle forze alleate e all’armata rossa sovietica. Il 9 maggio di cinque anni dopo, il ministro degli esteri francese Robert Schuman formulò la famosa dichiarazione che ancora oggi viene considerata il fondamento dell’Europa comunitaria. »

05.04.2018

Ungheria: la rielezione di Orbán, alias Capitan Ungheria

Ungheria: la rielezione di Orbán, alias Capitan Ungheria

Non è certo un thriller quello che andrà in scena l’8 aprile 2018 in Ungheria. Piuttosto l’ennesimo capitolo di un film di supereroi che vede protagonista il partito di governo Fidesz e il primo ministro Viktor Orbán. Ricordatevi che è un film per bambini e il finale è ampiamente prevedibile. Vittoria… »

04.04.2018

Kosovo: Approvato tra i fumogeni il confine con il Montenegro

Kosovo: Approvato tra i fumogeni il confine con il Montenegro

Dopo due anni e mezzo di accese discussioni, eterni rinvii e giravolte politiche, il parlamento di Pristina ha finalmente ratificato l’accordo di demarcazione del confine con il Montenegro. Al termine di una sessione fiume, nella serata dello scorso 21 marzo 80 deputati su 120 hanno votato a… »

29.03.2018

Slovacchia: “Ján Kuciak, giornalista di razza”, intervista al direttore di Aktuality.sk

Slovacchia: “Ján Kuciak, giornalista di razza”, intervista al direttore di Aktuality.sk

«Quando è arrivata la notizia della morte di Ján, poco dopo le 7 di mattina, sono rimasto scioccato, non riuscivo a crederci. Ho voluto pensare che si trattasse di un errore o di una coincidenza, che si sbagliassero, che la vittima non fosse proprio il “nostro” Ján. Ma poi mi… »

15.03.2018

Slovacchia: cade il governo Fico, ma niente elezioni

Slovacchia: cade il governo Fico, ma niente elezioni

Il primo ministro slovacco Robert Fico ha dato le dimissioni. Lo aveva annunciato il 14 marzo. Era stato Most-Híd, partito nella coalizione di governo a chiederne le dimissioni. Dopo giorni di contrattazione il primo ministro è riuscito a scongiurare lo spettro delle elezioni anticipate e a negoziare un nuovo governo con un… »

14.03.2018

La rinascita della Via della seta, solo una vetrina?

La rinascita della Via della seta, solo una vetrina?

Chi si interessa di Asia Centrale e di Asia in genere, sa bene come da qualche tempo l’espressione Via della Seta sia diffusa. I campi in cui si fa riferimento a questa rotta commerciale sono molteplici, dal turismo allo sviluppo economico, dalle arti alla geopolitica. Siamo ormai di fronte ad… »

07.03.2018

Il tonfo dei socialisti in Europa. Il tradimento si paga

Il tonfo dei socialisti in Europa. Il tradimento si paga

Un grande sciopero di medici, portuali e dipendenti del trasporto pubblico ha attraversato nelle scorse settimane le vie di Atene, dimenticata capitale del fallimento europeo. Ragione dello sciopero non è la povertà diffusa, il mancato pagamento degli stipendi, la carenza di medicinali negli ospedali, no, a questo i greci si… »

28.02.2018

Ucraina: Il diavolo e il mondo russo. Poroshenko cerca di risvegliare l’occidente

Ucraina: Il diavolo e il mondo russo. Poroshenko cerca di risvegliare l’occidente

A Monaco è andata in scena l’ennesima Conferenza sulla Sicurezza che ha visto un duro confronto diplomatico tra Kiev e Mosca. Il discorso di Poroshenko, però, non ha prodotto l’effetto desiderato, nonostante i servigi dell’ex segretario generale della NATO, Anders Fogh Rasmussen, dal 2016 suo consigliere. La questione ucraina… »

14.02.2018

Balcani: La nuova strategia di allargamento UE che sembra tanto un ultimatum

Balcani: La nuova strategia di allargamento UE che sembra tanto un ultimatum

La Commissione europea ha presentato il 6 febbraio scorso la sua nuova strategia sull’allargamento dell’UE. Nello stabilire le priorità in cui intervenire e un percorso ben definito con una prospettiva chiara di integrazione, la Commissione mette nelle mani dei sei paesi dei Balcani occidentali le chiavi per… »

08.02.2018

UCRAINA: La rivoluzione raccontata da un ragazzo qualunque

UCRAINA: La rivoluzione raccontata da un ragazzo qualunque

Da SUMY, UCRAINA – 21 gennaio 2014. Stazione di Sumy, -21°C. Un ragazzo alto, molto giovane, dà un ultimo tiro alla sigaretta, attraversa di corsa i binari e sale deciso sul treno affollato, senza guardarsi indietro. Bohdan ha solo 20 anni quando decide di salire su quel treno diretto a… »

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

 

Solidarietà ai tempi del Coronavirus

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.