Mastodon

Centro Sereno Regis

Il Centro Studi Sereno Regis è una ONLUS (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale) che promuove programmi di ricerca, educazione e azione sui temi della partecipazione politica, della difesa popolare nonviolenta, dell’educazione alla pace e all’interculturalità, della trasformazione nonviolenta dei conflitti, dei modelli di sviluppo, delle energie rinnovabili e dell’ecologia. Il Centro Studi è stato costituito nel 1982 su iniziativa del Movimento Internazionale della Riconciliazione (MIR) e del Movimento Nonviolento (MN), attivi nella nostra regione sin dalla seconda metà degli anni ’60. serenoregis.org/

La Marcia dei Bruchi in arrivo a Torino

Sabato 23 marzo 2024 giunge a Torino la Marcia dei bruchi, una iniziativa, tutta a piedi, che sta proponendo, in vari territori del Piemonte, una campagna di sensibilizzare ai temi dei diritti umani, della giustizia, della pace, della transizione ecologica…

Un bilancio dal Social Forum Mondiale recentemente concluso a Kathmandu

Un velo grigio sembra ricoprire Kathmandu quando la si vede dall’oblò. Atterrati si constata che non è nebbia, ma inquinamento. Kathmandu è una delle città più inquinate del mondo, complice la collocazione in una conca e lo sviluppo della motorizzazione…

Al via la seconda edizione di Give Peace a Screen

il primo festival internazionale di cortometraggi di giovani registȝ dedicato alla pace Give Peace a Screen, il primo festival internazionale di cortometraggi per registȝ under 35 dedicati alla pace e alle lotte nonviolente inaugura la sua seconda edizione aprendo le…

Di nuovo sui Fogli i Via in Val Susa (e non solo): la parola ad Alberto Perino

Abbiamo già riferito, con il contributo di Roberto Mairone qualche giorno fa, circa la conferenza stampa intitolata Vola Via Fogli di Via che il Movimento NoTav ha organizzato sabato 3 febbraio proprio di fronte al fortino di San Didero, per denunciare le oltre 50…

La politica non violenta mondiale oggi

  1. Quale prospettiva futura? Sessanta anni fa il cammino storico dell’umanità ha incontrato la minaccia del suicidio nucleare; ma non ha saputo porre mano a questo male ultimo; e anche oggi vengono evitate le decisioni coraggiose su altri problemi…

Fogli di Via in Val Susa: fino a che punto è lecito tacciare di pericolosità sociale persino chi… non c’era?

Questa volta parto dalle conclusioni, tiro le somme senza scrivere gli addendi, arrivo subito alla sintesi. In Valle di Susa e in tutta Italia, ovunque ci siano attivisti e movimenti che manifestano e si oppongono a qualche scelta scellerata della…

Cessate il Fuoco! Le Donne in Cammino per la Pace di Brescia contagiano l’Italia

La Giornata della Memoria che sabato 27 gennaio è trascorsa nel clima di tensioni, polemiche e polarizzazioni che i media nazionali hanno prontamente cavalcato, è stata anche la giornata della più straordinaria e partecipata mobilitazione di donne, per ribadire da…

TAV = MAFIE all’imbocco della Valle di Susa? Le precisazioni del sindaco di Almese, Ombretta Bertolo

La scritta TAV = MAFIE, che da anni campeggia come un tazebao sulle pendici rocciose del monte Musiné all’imbocco della Valle di Susa, è da alcuni mesi al centro di una polemica scatenata da Igor Boni, presidente dei Radicali Italiani…

Lettera a Vescovi, Parroci e Credenti tutti: ascoltiamo il grido della terra!

Don Paolo Mignani, il parroco-operaio di Mezzi Po (Settimo Torinese) che nel corso degli anni si è schierato contro le discariche, contro i supermercati, contro le multinazionali e per la pace nel mondo, negli ultimi tempi si è ripetutamente espresso…

Riarmiamoci e partite

Sta riemergendo l’allarme per il continuo aumento delle spese militari in Europa e di conseguenza in Italia. Negli ultimi 10 anni nei paesi NATO sono cresciute di quasi il 50%: nel 2014 avevamo una spesa di 145 miliardi di euro…

1 2 3 4 10