L’attivista LGBTQ Sarah McBride diventa la prima senatrice transgender degli Stati Uniti

18.11.2020 - Delaware, Stati Uniti - Pressenza London

Quest'articolo è disponibile anche in: Inglese, Francese, Tedesco

L’attivista LGBTQ Sarah McBride diventa la prima senatrice transgender degli Stati Uniti
L'attivista LGBTQ Sarah McBride diventa la prima senatrice transgender degli Stati Uniti (foto di scoop.me) (Foto di scoop.me)

La trentenne Sarah McBride è stata eletta al parlamento del Delaware con una maggioranza del 73% dei voti. La prima senatrice transgender sostiene una politica sanitaria socialmente giusta, la retribuzione dei congedi per malattia e i diritti delle persone queer.

Dopo il suo grande successo elettorale, McBride ha pubblicato un messaggio di ringraziamento su Twitter per tutte le persone che l’hanno votata.

“Spero che questa sera dimostri ai figli trans che la nostra democrazia è abbastanza grande anche per loro.”

Come il candidato democratico Biden, la McBride ha perso il suo partner. Nel 2014, l’allora ventottenne Andrew Cray morì pochi giorni dopo il suo matrimonio con la ventiquattrenne Sarah McBride. Cray si impegnava anche per garantire un’assistenza sanitaria equa e sicura per le persone trans ed è stato per questo premiato da Barack Obama come “Champion of Change”.

Una pioniera sotto molti aspetti

Sarah McBride è stata una delle prime stagiste trans della Casa Bianca sotto l’amministrazione Obama. Secondo il Washington Post, la storia della sua vita ha influenzato politici di alto rango e ha avuto un’influenza positiva sulla posizione dei Democratici riguardo ai diritti trans.

Inoltre, nel 2016, Sarah McBride è stata la prima persona trans a intervenire a una conferenza nazionale del partito negli Stati Uniti. Inoltre, è portavoce dell’organizzazione no profit LGBTQ “Human Rights Campaign”. Oggi è diventata la prima senatrice transgender.

Biden ha scritto il prologo delle memorie di Sarah McBride

Lo stato di origine della McBride, il Delaware, è anche lo stato del quale è originario Joe Biden. Vive a Wilmington, una città di 70.000 abitanti. Quindi, Biden e la sua famiglia hanno sostenuto la McBride nel suo percorso politico.

Nel 2018, Sarah McBride ha pubblicato il suo libro di memorie, “Domani sarà diverso”. Joe Biden ne ha scritto il prologo, sottolineando l’importanza della lotta per l’uguaglianza delle persone trans.

“Si tratta di liberare l’anima dell’America dai vincoli dell’intolleranza, dell’odio e della paura e di aprire i cuori e le menti delle persone nei confronti di ciò che ci tiene uniti. Ed è questo che rende il libro di Sarah così potente,” scrive Biden nel prologo.

Trump e le sue bugie sul costo del personale trans nell’esercito americano

Nello stesso anno, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump fece escludere le persone trans dal servizio militare. Affermava su Twitter che i costi dei loro trattamenti sanitari fossero troppo elevati. Comunque, questo costa alle forze armate statunitensi 8 milioni di dollari l’anno. Il budget sanitario totale dell’esercito americano è di 50 miliardi di dollari. Secondo i calcoli della BBC, i militari hanno speso 2,2 milioni di dollari in cambiamenti di sesso nel 2017 e 41,6 milioni di dollari in prescrizioni di Viagra nello stesso anno.

Un ulteriore successo per i candidati transgender

Oltre alla prima senatrice transgender, altre persone trans hanno fatto la storia in queste elezioni americane. Taylor Small (26 anni) del Vermont è arrivata alla Camera dei Rappresentanti. Inoltre, Stephanie Byers (57 anni), del Kansas, è la prima transdonna indigena mai eletta in un parlamento statale.

E ancora, in Oklahoma, la ventottenne Mauree Turner è diventata la prima candidata non binaria e donna musulmana a ottenere un seggio in una legislatura statale.

Anche Mondaire Jones e Ritchie Torres hanno ottenuto i loro seggi a New York e sono i primi membri neri e apertamente dichiarati della comunità LGBTQ mai eletti al Congresso.

Qui potete trovare l’articolo originale in tedesco. La traduzione in inglese è stata pubblicata per la prima volta da scoop.me.

Traduzione dall’inglese di Simona Trapani. Revisione di Thomas Schmid

Categorie: Diversità, Nord America
Tags: , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.

maltepe escort