Ricerca di Amnesty International sulla morte degli operatori sanitari a causa del Covid-19

03.09.2020 - Amnesty International

Ricerca di Amnesty International sulla morte degli operatori sanitari a causa del Covid-19
Coronavirus medici in area d'isolamento (Foto di Archivio Pressenza)

Una nuova ricerca di Amnesty International sulle morti degli operatori sanitari a causa del Covid-19 ha aggiornato drammaticamente il dato, forniti a metà luglio, di oltre 3000 decessi. Il numero è ora di oltre 7000 vittime, di cui almeno 1320 solo in Messico.

Gli altri stati col maggior numero di morti d Covd-19 tra gli operatori sanitari sono Usa (1077), Regno Unito (649), Brasile (634), Russia (631), India (573), Sudafrica (240), Italia (188), Perù (183), Iran (164) ed Egitto (159).

Questi dati, ha precisato Amnesty International, sono probabilmente assai sottostimati a causa delle incomplete informazioni disponibili in molti degli stati oggetto della ricerca. Non è possibile inoltre fare comparazioni tra i vari stati, a causa delle diverse modalità di registrazione dei dati e delle definizioni non omogenee della categoria professionale.

Oltre 7000 persone sono morte nel tentativo di salvarne altre: questa è una crisi di scala devastante. Ogni operatore sanitario ha diritto alla sicurezza sul lavoro ed è scandaloso che così tanti abbiano perso la vita”, ha dichiarato Steve Cockburn, direttore del dipartimento Giustizia economica e sociale di Amnesty International.

Sono ormai passati molti mesi dalla diffusione della pandemia ma gli operatori sanitari continuano a morire numerosissimi in Messico, Brasile e Usa mentre l’aumento delle morti in India e Sudafrica dimostra quanto sia urgente che tutti gli stati adottino iniziative per proteggere in modo adeguato persone che svolgono un lavoro fondamentale senza che rischino di perdere la vita”, ha aggiunto Cockburn.

Lo sciopero in Sudafrica

La pubblicazione della nuova ricerca di Amnesty International avviene nel contesto di grandi proteste in Sudafrica: Il sindacato dei medici e degli insegnanti ha programmato il 10 settembre uno sciopero nazionale se le sue richieste non verranno ascoltate: forniture adeguate di dispositivi di protezione individuale, partecipazione dei lavoratori alle commissioni per la sicurezza e la salute sui posti di lavoro, sostegno psicologico, trasporti e indennità di rischio per i lavoratori in prima linea.

Da luglio il numero delle morti da Covid-19 è in forte aumento e quello dei contagi ha superato il mezzo milione. In tutto il paese gli operatori sanitari deceduti sono stati almeno 240.

Il forte aumento dei casi in India

Negli ultimi mesi la pandemia ha conosciuto una drammatica diffusione in India, con oltre 3.690.000 contagi e oltre 65.000 morti. Secondo dati forniti alla fine di agosto dal ministero della Salute, oltre 87.000 operatori sanitari sono stati contagiati e 573 sono deceduti, in oltre la metà dei casi (292) in un solo stato, quello di Maharashtra.

Numero record di morti in Messico

Il numero dei contagi in America Latina ha recentemente superato i sette milioni. Amnesty International ha riscontrato dati particolarmente elevati di decessi tra gli operatori sanitari in Messico (1320), Brasile (634) e Perù (183).

Il dato ufficiale per il Messico è di 97.632 contagi e di 1320 vittime tra gli operatori sanitari.

La categoria più a rischio risulta essere quella dei lavoratori delle pulizie che operano all’interno delle strutture sanitarie con scarsi dispositivi di protezione.

Categorie: Comunicati Stampa, Diritti Umani, Salute
Tags: , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.

maltepe escort