Non lasciamo solo Patrick! Sabato 7 marzo la prossima udienza

27.02.2020 - Riccardo Noury

Non lasciamo solo Patrick! Sabato 7 marzo la prossima udienza
(Foto di agenzia Dire)

Sabato 7 marzo sarà trascorso un mese dall’arresto, avvenuto all’aeroporto del Cairo, dello studente dell’Università di Bologna Patrick Zaky.

Come sappiamo, sabato 22 febbraio Patrick è entrato nel tunnel della detenzione preventiva rinnovabile di 15 giorni in 15 giorni per “supplemento d’indagine”. Subito dopo, è stato trasferito da una stazione di polizia al carcere di Mansoura, col divieto di incontrare avvocati e familiari fino al 5 marzo.

Un brutto segnale. Se non ci saranno pressioni forti sul piano diplomatico, Patrick rischia di rimanere in questa situazione sospesa per mesi. Per, nel migliore dei casi, ottenere un tardivo riconoscimento d’innocenza o, nel peggiore, subire una lunga condanna al termine di un processo basato su prove fabbricate.

Da qui l’invito a proseguire la mobilitazione, nelle forme che l’attuale emergenza sanitaria in Italia renderà possibili: ad esempio firmando l’appello sul sito di Amnesty International (www.amnesty.it), facendo rumore sui social e manifestando in piazza, alla vigilia dell’udienza del 7 marzo, nei luoghi in cui sarà consentito.

 

 

Categorie: Africa, Diritti Umani, Europa
Tags: , , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

 

Solidarietà ai tempi del Coronavirus

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

Chiudiamo le pagine di chi spegne i sorrisi

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.