Open Arms: Convenzioni Internazionali e Diritto del Mare

18.09.2019 - Redazione Italia

Open Arms: Convenzioni Internazionali e Diritto del Mare
(Foto di Open Arms)

La missione 65 è stata una delle più difficili e complesse che abbiamo dovuto affrontare, sia sul piano psicologico che su quello giuridico. E’ stata anche l’ultima prima dell’insediamento del nuovo governo, l’ultima che ha dovuto dunque provare a smontare l’impalcatura costruita per impedire alle navi delle ONG di entrare in acque territoriali e in un porto sicuro.

Abbiamo cercato, con il nostro team legale, di dimostrare che agivamo nel rispetto delle Convenzioni Internazionali e del Diritto del Mare, chiedendo più volte alle autorità competenti di esprimersi su quello che stava accadendo, provando in questo modo a riaffermare principi e diritti. La risposta è stata ogni volta positiva.

Abbiamo ritenuto importante riassumere quello che è accaduto, i passi che sono stati fatti, i provvedimenti che sono stati presi nel Recap qui di seguito che mettiamo a disposizione di tutti sperando che possa essere utile:

RECAP MISSION 65

Categorie: Comunicati Stampa, Europa, Migranti
Tags: , , , , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

DIRETTA mobilitazioni ogni giorno a Santiago 08.12.19

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.