Argentina, la camera approva lo stato di ‘emergenza alimentare’

16.09.2019 - Agenzia DIRE

Argentina, la camera approva lo stato di ‘emergenza alimentare’
(Foto di DIRE)

Approvata con 222 voti a favore e nessuno contrario una proposta di legge per rafforzare gli interventi a tutela delle categorie più vulnerabili

Argentina verso lo stato di “emergenza alimentare”. A riconoscerlo la Camera bassa del Parlamento, che ha approvato con 222 voti a favore e nessuno contrario una proposta di legge per rafforzare gli interventi a tutela delle categorie più vulnerabili.

Il testo prevede un aumento del 50 per cento dei fondi destinati a programmi per la nutrizione già per il prossimo anno. In seguito revisioni delle risorse necessarie dovrebbero essere effettuate ogni tre mesi.

Nell’ultimo anno l’Argentina è stata interessata da un tasso d’inflazione a due cifre, pari ad agosto al 55 per cento rispetto allo stesso mese del 2018. Qualora la proposta di legge fosse approvata anche al Senato – il voto è previsto – lo stato di emergenza alimentare resterebbe in vigore fino al dicembre 2022.

A sostenere l’introduzione delle norme straordinarie, pur chieste e auspicate in origine dall’opposizione, è stato anche il presidente Mauricio Macri. Il contesto è quello della campagna elettorale per il voto del 27 ottobre. Il capo dello Stato è ricandidato ma indietro nei sondaggi rispetto allo sfidante, il peronista Alberto Fernandez.

Categorie: Comunicati Stampa, Economia, Sud America
Tags: , , , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Search

Il canale Instagram di Pressenza

Catalogo dei Documentari

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.