Risoluzione a sostegno del Trattato di Proibizione delle Armi Nucleari (TPAN) presentata al Congresso degli Stati Uniti

15.04.2019 - International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Quest'articolo è disponibile anche in: Inglese, Spagnolo, Greco

Risoluzione a sostegno del Trattato di Proibizione delle Armi Nucleari (TPAN) presentata al Congresso degli Stati Uniti

Giovedì 11 aprile, i membri del Congresso americano Jim McGovern e Earl Blumenauer hanno presentato una risoluzione storica, H. Res 302: Abbracciando gli obiettivi e le disposizioni del Trattato di proibizione delle armi nucleari, è la prima risoluzione della Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti che invita il governo americano a sostenere il TPAN e a fare del disarmo nucleare un punto focale della politica di sicurezza nazionale statunitense. Il testo della risoluzione è in netto contrasto con la politica degli Stati Uniti sulle armi nucleari che da molti anni ha visto gli Stati Uniti impegnarsi in una nuova corsa alle armi nucleari, minacciare di usare le armi nucleari per “distruggere totalmente” la popolazione civile, boicottare le successive conferenze che esaminano l’impatto umanitario delle armi nucleari e tentare di minare la negoziazione del TPAN.

“L’HR 302 è la prima risoluzione del Congresso USA a chiedere agli Stati Uniti di sottoscrivere il Trattato di proibizione delle armi nucleari”, dice Beatrice Fihn, direttore esecutivo di ICAN, “segno che il TPAN sta iniziando ad avere un peso nel dibattito sulla sicurezza nazionale negli stati dotati di armi nucleari. Questo peso continuerà a crescere con l’avvicinarsi dell’entrata in vigore del trattato”.

In un comunicato stampa ufficiale, il rappresentante McGovern ha illustrato le motivazioni alla base della risoluzione: “Semplicemente non c’è ragione per gli Stati Uniti – o qualsiasi altro paese – di possedere armi nucleari. Il nostro mondo ha fatto reali progressi verso la pace nel secolo scorso, eppure le armi nucleari continuano a tenerci legati a un passato oscuro e pericoloso. Mantenere il nostro arsenale nucleare costa miliardi di dollari che dovrebbero essere spesi per il popolo americano, non per prepararsi ad una guerra nucleare che minaccerebbe l’esistenza dell’umanità. Alla fine della giornata, dobbiamo porre fine alle armi nucleari – o queste metteranno fine a noi”.

La risoluzione delinea inoltre una serie di misure che il governo degli Stati Uniti dovrebbe adottare per ridurre il rischio di guerra nucleare, tra cui l’eliminazione delle armi nucleari dall’alto livello di allerta, la fine della facoltà esclusiva del Presidente di innescare un attacco nucleare, la rinuncia alla politica di utilizzare prima le armi nucleari e l’annullamento del programma da mille miliardi di dollari per “modernizzare” l’arsenale nucleare statunitense.

Questa mossa arriva sulla scia di un crescente movimento di base negli Stati Uniti che ha cercato di aumentare la consapevolezza e generare sostegno a livello politico locale per il Trattato sulla proibizione delle armi nucleari. All’inizio dell’anno, Washington DC ha approvato la propria risoluzione a favore del TPAN e dell’adozione da parte degli Stati Uniti della stessa lista di misure di riduzione del rischio, che sono state proposte dalla campagna statunitense Back from the Brink”.

I sostenitori di ICAN negli Stati Uniti, tra cui Nuclear Age Peace Foundation, NuclearBan.US, Physicians for Social Responsibility, Soka Gakkai USA e altri hanno anche spinto per l’adozione di risoluzioni simili a Baltimora, Los Angeles, Salt Lake City e Ojai, oltre che nello Stato della California.

“ICAN invita tutti i membri della Camera dei Rappresentanti a sostenere questa importante iniziativa e a firmare l’impegno parlamentare di ICAN di unirsi a migliaia di legislatori in tutto il mondo che stanno lavorando per far aderire i loro governi al TPAN”, dice Fihn.

Attualmente il TPAN è stato firmato da 70 governi e ratificato da 23 governi. Entrerà in vigore e diventerà diritto internazionale dopo la sua 50a ratifica.

Come sostenere H. Res 302 e il TPAN negli Stati Uniti

Se sei un cittadino americano, chiama il tuo rappresentante e fai sapere che vuoi che sostenga H. Res 302. Potete trovare il vostro rappresentante, per codice postale su: https://www.callmycongress.com

Ci sono diverse iniziative che stanno lavorando per convincere le città americane e i governi locali a farsi portavoce del TPAN. Contatta Back from the Brink and NuclearBan.Us per essere coinvolti nelle campagne statunitensi per portare il TPAN ad essere approvato dagli Stati Uniti.

Traduzione dall’inglese  di Annalaura Erroi

Categorie: Comunicati Stampa, Internazionale, Nord America, Pace e Disarmo
Tags: , , ,

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.